vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Rifondazione: "Anche i ricchi paghino"

Più informazioni su

VASTO – “Anche i ricchi paghino”. E’ lo slogan con cui Rifondazione comunista avvia anche a Vasto la raccolta di firme a sostegno della petizione popolare lanciata in tutta Italia.

Il gazebo di Falce e martello è stato allestito stamani in corso De Parma. Gli attivisti della Federazione della sinistra torneranno nel pomeriggio a condurre la campagna di sensibilizzazione.

“La manovra finanziaria approvata dal centrodestra in Parlamento è profondamente ingiusta”, afferma Paola Cianci, consigliere comunale a Vasto. “Per ricostruire il Paese dobbiamo superare il berlusconismo e partire dalla tassazione dei grandi patrimoni”.

“La manovra colpisce solo la povera gente, i lavoratori. Bisogna, invece, ridistribuire i sacrifici, facendo in modo che a pagare non siano sempre gli stessi”, sostiene Maria Perrone Capano.

Secondo Rifondazione comunista-Federazione della sinistra, “l’alternativa c’è. Una patrimoniale subito”. Quindi le controproposte: “Tassa sui grandi patrimoni al di sopra del milione di euro; lotta all’evasione fiscale, anche con una sovrattassa sui capitali che hanno usato lo scudo fiscale; dimezzare gli stipendi delle caste e mettere un tetto agli stipendi dei manager; dimezzare le spese militari e smettere subito la guerra in Afghanistan e Libia; le aziende che delocalizzano devono restituire i finanziamenti pubblici; blocco delle grandi opere inutili, come la Tav in Val di Susa e il ponte sullo Stretto, e uso di quelle risorse per un grande piano di risparmio energetico, sviluppo delle fonti rinnovabili, riassetto del territorio”.

micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su