vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

"Parco, abbiamo fatto la scelta giusta"

Più informazioni su

VASTO – Mauro Febbo difende la scelta minimalista compiuta dalla Regione sui confini del futuro Parco della Costa teatina.

“Da parte mia non c’e’ stato nessun ripensamento e nessuna marcia indietro come qualcuno potrebbe pensare”, sostiene l’assessore regionale e responsabile del tavolo di coordinamento sulla Costa teatina. “La risoluzione presentata dal capogruppo Venturoni approvata in Consiglio, e la connessa proposta di perimetrazione, e’ la stessa che gia’ avevamo presentato al Ministero dell’Ambiente nel lontano 16 gennaio 2003. Si tratta dello stesso progetto sul quale si era gia’ espresso favorevolmente anche l’assessore provinciale, Remo Di Martino, e che il sottoscritto, unitamente ai rappresentanti dell’Amministrazione provinciale, aveva presentato ai giornalisti nel corso della conferenza stampa del 14 settembre 2011.

Il nostro – dice Febbo – e’ un modello compatibile con la realta’ della costa teatina, concreto, per il quale sono gia’ stati messi a disposizione i fondi Fas per l’acquisto dell’ex tracciato ferroviario, e soprattutto condiviso. E’ proprio l’ex ferrovia costiera l’elemento connettivo di un sistema aperto che puo’ integrare il Progetto Speciale Territoriale della fascia costiera (elaborata dalla Provincia di Chieti) e quello del Parco della Costa (cosi’ come scritto chiaramente sulla risoluzione)”. Secondo Febbo “non c’e’ stato, quindi, nessun cambio di rotta ma la conferma che questa maggioranza e’ coerente e compatta, e che condivide pienamente la proposta alternativa al Parco della Costa teatina la cui perimetrazione – come si legge nel documento – e’ gia’ nota. Bisogna concentrarsi sulle Riserve, cosi’ come sottolineato da molte associazioni come Ambiente e Vita, perche’ queste possano costituire il nucleo originario di un nuovo concetto di Parco, un Parco a Isole, connesse tra loro in un sistema territoriale a rete

Più informazioni su