vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Piscina, verifiche su prezzi e contratti

Più informazioni su

VASTO – Approvato all’unamità dal Consiglio comunale l’ordine del giorno sulla piscina comunale di Vasto. Il Comune eseguirà delle verifiche su contratti di lavoro dei dipendenti e prezzi al pubblico praticati dalla Sport Management srl, la società di Verona che si è aggiudicata nei mesi scorsi la gara sulla gestione della struttura di via Conti Ricci, prima gestita dalla cooperativa Co.Me.Te.

Di recente il personale ha fatto sentire più volte la propria voce. Un gruppo di lavoratori era presente alla seduta di ieri. Nel pomeriggio in aula è stato approvato da tutte le forze politiche il documento presentato dai due consiglieri di Sinistra ecologia e libertà, Maurizio Vicoli e Mauro Del Piano (foto in home page).  

“Risulta dagli atti – detto Del Piano nel suo intervento – che la Sport Management ha operato non solo un aumento delle tariffe, ma anche una riduzione dell’orario, da 60 minuti a 50-55”, ragion per cui lo stipendio del personale viene calcolato “sommando le frazioni di ora”.

“Non sono stati ancora richiamati – ha afferma l’esponente di Sel – tutti i dipendenti della Co.Me.Te.”, 30 persone di cui il bando di gara prevede il reimpiego presso la nuova società di gestione. “Qualcuno è stato contattato solo dopo che noi abbiamo presentato l’ordine del giorno”. Del Piano pone dubbi riguardo ai contratti “sotto gli aspetti normativi ed economici”

Inoltre, “gli aumenti” delle tariffe riguardanti i corsi della piscina comunale “non potevano essere applicati. Ogni proposta di aumento deve essere approvata dal Consiglio comunale. Insomma, esistono inadempienze che potrebbero giustificare anche la risoluzione del contratto con la Sport Management”.

“Il risultato ottenuto – commenta Andrea Bischia di Progetto per Vasto – va nella direzione di un maggior controllo dell’amministrazione nei confronti della società che gestisce l’impianto a tutela dei lavoratori che risulterebbero sottopagati, e dei cittadini-utenti, che hanno visto ridotti in termini di minuti le lezioni in vasca e aumentate le tariffe, provocando una perdita di iscrizioni a favore di altre strutture.

micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su