vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Psi: "L'ex stazione sia sede dell'Ente Parco"

Più informazioni su

VASTO – Deve essere la vecchia stazione ferroviaria di piazza Fiume, a Vasto Marina, la sede del futuro Ente Parco della Costa teatina. Lo chiede il Partito socialista, contrario a inserire il centro storico di Vasto nel perimetro dell’area protetta, perché “la tutela di questa parte della città – scrivono i socialisti in una nota – è già garantita dal Piano di recupero del centro storico adottato dal Consiglio comunale il 4 aprile 2011”.

L’individuazione dell’estensione della riserva naturale che abbraccerà buona parte del litorale della provincia di Chieti (ma, stando all’ultima decisione della Regione, non tutto), è “un obiettivo che va raggiunto con il più largo consenso possibile. Il coinvolgimento di tutti i soggetti interessati, associazioni ambientaliste, agricole, rappresentanti dei soggetti economici e produttivi del territorio, ha evidenziato che non ci sono contrarietà al Parco.

La discussione avvenuta il 22 in Consiglio Comunale ha rivelato la possibilità di trovare, un’intesa che va oltre la divisione tra maggioranza e minoranza rappresentate in Consiglio.

Il Parco rappresenta una opportunità di sviluppo che va consegnata alla città.

Vasto non serve dividersi, anche all’interno della maggioranza, per qualche ettaro in più o in meno da inserire nel parco.

Crediamo che una perimetrazione che veda dentro le aree già riserva, le aree Sic, le aree a rischio idrogeologico, tutta la costa, con un confine che non va oltre la statale 16, tutte le aree di risulta delle ferrovie, possa trovare il consenso di molte forze politiche e dei cittadini. Si può anche ragionare se inserire tutti o parte dei  terreni di proprietà comunale a Nord della città, in località Incoronata- Il centro storico – sostiene il Psi – va tenuto fuori dal perimetro del Parco, lo sviluppo e la tutela di questa parte della città è già garantita dal Piano di recupero del Centro Storico adottato dal Consiglio comunale del 4 aprile 2011.

Per quanto riguarda la sede del Parco riteniamo che la vecchia stazione ferroviaria rappresenti il luogo ideale per tale compito, sede che potrebbe anche fungere da volano per il rilancio e lo sviluppo di Vasto Marina”.

Più informazioni su