vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Vasto, non è autunno senza le castagne di "Costantino"

Più informazioni su

VASTO – Alzi la mano chi non ha mai comprato le castagne arrosto alla bancarella di Costantino, in via XXIV Maggio. Anche oggi che il signor Costantino Di Nisio non c’è più, il suo nome resta ad indicare un luogo simbolo per tutti i vastesi.

Ritrovo per l’acquisto di tutti quei prodotti tipici delle feste, come nocelle e lupini, o quelli della tradizione, come le giuggiole. Chi, negli anni, ha frequentato le elementari presso gli ex palazzi scolastici, ricorderà bene come fermarsi alla bancarella di Costantino fosse una tappa fissa.

Con l’inizio dell’autunno, dalla bancarella si spande l’odore delle castagne arrostite sui carboni. E’ immancabile una sosta. “L’attività è arrivata alla quinta generazione- ci spiega Grazia, una dei figli di Costantino-. Hanno iniziato i miei trisavoli più di cento anni fa”.

Oggi, ad occuparsi della cottura delle caldarroste c’è anche Giovanna, figlia di Grazia, che continua nella tradizione della famiglia, di questa attività che continuerà ad essere identificata con il nome del grande Costantino.

E quando si sente nell’aria l’odore delle caldarroste…beh, è proprio arrivato l’autunno!

giusepperitucci@yahoo.it

Più informazioni su