vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Disperso: terzo giorno di ricerche, sale l'angoscia

Più informazioni su

FURCI – Sono riprese questa mattina alle 7 le ricerche di Nicola Battista. L’uomo è stato visto per l’ultima volta domenica pomeriggio a Furci, sono tre giorni che non si hanno sue tracce.

Ieri, dopo un’intensa giornata, alle 19 sono state sospese le operazioni di ricerca. Sono stati battuti i terreni nelle vicinanze dell’abitazione dell’uomo. “Abbiamo controllato anche un terreno tra Furci e Gissi, in cui l’uomo aveva un podere”, ha detto Nicola Bozzelli, caposquadra dei Vigli del Fuoco di Vasto, che ieri ha coordinato le ricerche.

Per tutta la giornata è stato in volo l’elicottero, ma nessuna traccia dell’uomo. Questa mattina tornerà ad alzarsi in volo, per supportare gli uomini a terra. Saranno impiegati anche i cani dell’unità cinofila dei Vigili del fuoco di Campobasso.

Sono state controllate tutte le case vecchie del paese, i poderi abbandonati, ogni sentiero e anche alcuni pozzi. Alcuni punti sono stati ricontrollati più volte, anche se in alcuni tratti è davvero complicato accedere, per la presenza di burroni e fitta vegetazione.

In paese aumenta l’angoscia e diminuisce sempre più la speranza di poter ritrovare l’uomo in vita. Ma gli uomini impegnati nelle operazioni non escludono questa possibilità. Ieri è stato sentito anche il medico che aveva in cura Battista. Nonostante fosse affetto da morbo di Parkinson, l’uomo risulta essere di buona costituzione e con un cuore forte.

Per oggi ancora squadre al lavoro. Si valuta la situazione giorno per giorno. Sarà il prefetto, sentiti i responsabili delle ricerche, a valutare e decidere se e quando verranno interrotte le operazioni.

Il primo giorno di ricerche (clicca qui)

Il secondo giorno di ricerche (clicca qui)

Giuseppe Ritucci

Più informazioni su