vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Forte: "Il mercato coperto non verrà abbattuto"

Più informazioni su

VASTO – “Non esiste nessun progetto di abbattimento del mercato di Santa Chiara”. Lo afferma Peppino Forte, presidente del Consiglio comunale, replicando a Michele Celenza, presidente dell’associazione civica Porta Nuova, che oggi raccoglie le firme per preservare la vecchia struttura.

Secondo il Comune, nel Piano di recupero del centro storico “il professor Cervellati ha ipotizzato una ristrutturazione simile all’antico convento delle clarisse. Ma da qui a dire che esiste un progetto di abbattimento e realizzazione di un complesso residenziale ce ne passa. Non esistono progetti in questo senso, né con imprese del settore edile. L’amministrazione comunale smentisce categoricamente quanto affermato da Celenza”, dichiara Forte.

Ieri – Porta Nuova ieri ha diramato un comunicato in cui affermava: “Abbiamo rilevato l’assenza di un metodo scientifico, il mancato rispetto della normativa specifica sui piani di recupero dei centri storici, il plagio di almeno una proposta di intervento (piazza Histonium), infine l’assurdità del progetto di abbattimento del mercato coperto di Santa Chiara e la sua trasformazione in area residenziale.

Su quest’ultimo punto, che è quello che ha il carattere di maggiore visibilità e concretezza immediata, Porta Nuova ribadisce che la proposta è in palese contrasto con l’analisi socio-urbanistica, peraltro condivisibile, presente nello stesso Piano: nel centro storico non c’è bisogno di altre unità abitative, poiché quelle esistenti sono perlopiù vuote o stanno per essere abbandonate.
Crediamo di dare voce a quanti tengono al futuro del centro storico di Vasto affermando con convinzione che il mercato coperto deve continuare ad esistere e a svolgere così la sua sperimentata funzione di interscambio tra il centro storico, l’entroterra e la campagna; una funzione centrale in ogni città storica. Anzi, va riqualificato e potenziato”.

Poi annunciava una raccolta di firme: “Per dare voce a quanti condividono questo pensiero allestiremo un gazebo in via Cavour, vicino al Torrione, il 29 ed il 30 settembre. Sarà possibile trovare ulteriori informazioni sull’argomento e firmare una petizione contro l’abbattimento del mercato coperto.
La raccolta continuerà nella mattinata di sabato 1° ottobre, nei pressi dello stesso mercato coperto”.

Più informazioni su