vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

"Mercato coperto, già 600 firme raccolte"

Più informazioni su

VASTO – “Abbiamo raccolto 600 firme”, annuncia l’associazione civica Porta Nuova. Continua a far discutere a Vasto il progetto di ristrutturazione del mercato coperto di Santa Chiara previsto nel Piano di recupero del centro storico. Secondo Porta Nuova, al posto della struttura sorgerà un complesso residenziale. L’amministrazione dice che non è vero.

Ma intanto la raccolta firme prosegue.

Il documento di Porta Nuova – “Il Sindaco smentisce categoricamente le
notizie riportate da alcuni organi di stampa […] Le notizie sulla ventilata demolizione del mercato e
su un presunto progetto edilizio per realizzarvi immobili ad uso residenziale, sono prive di ogni
fondamento. Solo la fantasia di qualcuno può portare alle affermazioni riportate sulla stampa che
hanno destato ingiustificato allarme”, etc. Dello stesso tenore le dichiarazioni rilasciate ieri dal
presidente del Consiglio comunale.

Ecco, non è vero. Allo stato attuale, le carte dicono il contrario. Prendiamo il Piano
Particolareggiato (“prossimo all’adozione definitiva”, scrive il Sindaco), e andiamo all’Elenco
Tavole, e di qui alla Tavola 16: “Recupero abitativo (corsivo nostro): area convento S. Chiara”.
Troviamo tre disegni raffiguranti:
a) la pianta dell’antico convento
di Santa Chiara
b) lo stato attuale c) quello che si vorrebbe
realizzare
A meno che il Sindaco non voglia piantare gli alberi sul tetto, la Tavola 16 può avere un
significato solo: l’abbattimento del mercato coperto.
Al suo posto una zona verde racchiusa da alte mura (almeno 6 metri); e due edifici molto più
piccoli, negozi o abitazioni. Oltre al titolo della Tavola, questa seconda ipotesi sembra avvalorata
dalla Relazione del Piano che, a pag. 20, parla a proposito (anche) del mercato coperto di “fare
investimenti, pubblici e privati, produrre nuovi alloggi”, etc.

A questo punto, come si suol dire, delle due l’una: o la Tavola 16 del Piano Particolareggiato è
un prodotto della nostra fantasia; oppure il Sindaco di Vasto e il Presidente del Consiglio comunale
non conoscono il Piano. L’ipotesi della mala fede non la vogliamo neanche considerare.
In ogni caso che il Sindaco e il Presidente del Consiglio comunale abbiano ufficialmente
escluso l’abbattimento del mercato coperto è un fatto molto positivo. Ed è segno che le oltre
600 firme raccolte in un solo giorno stanno iniziando a sortire il loro effetto. Adesso occorre solo
che il Sindaco modifichi il Piano (e magari anche, perché no, che risponda alle Osservazioni che su
altri aspetti abbiamo presentato)… Staremo a vedere.
NELL’ATTESA CONTINUEREMO NELLA RACCOLTA DELLE FIRME.
NON SOLO LA SALVAGUARDIA DEL MERCATO COPERTO
DOBBIAMO OTTENERE, MA ANCHE LA SUA RIQUALIFICAZIONE

Più informazioni su