vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

D'Alessandro: "Interventi urgenti al mercato coperto"

Più informazioni su

VASTO – Il mercato coperto di Santa Chiara è uno di quei posti per cui si parla, si fanno proposte, si lanciano appelli, ma poi, in concreto, poco si fa. Escludendo l’occasione di qualche manifestazione che qui si è svolta negli ultimi anni, e che ha dato vita a delle azioni di pulizia straordinaria, lo stato di abbandono della struttura è persistente.

Il capogruppo di ApV, Davide D’Alessandro, ha presentato un’interrogazione al sindaco, per chiedere interventi decisi e urgenti sulla struttura, quali la messa a norma dell’impianto elettrico, la tinteggiatura di pareti interne ed esterne e soffitto, la sistemazione dei bagni, il rifacimento della pavimentazione. D’Alessandro suggerisce, poi, di spostare i due venditori di pesce che sono al piano inferiore in quello superiore, in modo da recuperare il piano terra per altri usi.

Il consigliere comunale conclude, poi, chiedendo al sindaco “se non ritiene, in definitiva, dopo cinque anni e cinque mesi di amministrazione, che al mercato di Santa Chiara vada finalmente dedicata la massima attenzione, garantendo alle persone che vi lavorano e a quante se se servono, igiene, sicurezza, servizi e controllo dei prodotti venduti”.

“Se Mercato deve continuare a essere -commenta D’Alessandro- occorrono lavori urgenti di ristrutturazione. Siamo in pieno centro, non in campagna, e vedere spuntare ogni tanto, tra i banconi, qualche topolino non fa un bell’effetto. Soprattutto se a due passi dal topolino ci sono salumi e formaggi”.

Sul mercato di Santa Chiara è intervenuto nuovamente anche Ivo Menna, ambientalista storico della città. “Sono anni che mi batto per la salvaguardia di questa struttura -dice Menna-. Non è possibile che sia in questo stato”. Nelle scorse settimane Porta Nuova aveva raccolto le firme contro l’ipotesi di demolizione del mercato. Ipotesi poi smentita dall’amministrazione. “Ma nel piano di recupero questo è scritto -tuona Ivo-. Chiedo per questo che si organizzi un incontro pubblico, con Cervellati, con l’Ing. Paolo Marino, che ha fatto parte del suo staff, e con tutta la città, per chiarire una volta per tutte cosa ne sarà di quella struttura”.

Giuseppe Ritucci

Più informazioni su