vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Non c'è un teatro, lo spettacolo "emigra"

Più informazioni su

VASTO – A Vasto non c’è un teatro adeguato agli spettacoli di grande richiamo e così gli eventi emigrano in altre città. Accade, ad esempio, con Aria precaria, lo spettacolo di Ale & Franz, i comici di Zelig che domani sera, alle 21, si esibiranno al Teatro Massimo di Pescara. L’organizzazione è di un’agenzia vastese, la Muzak eventi. Ma la manifestazione non si fa a Vasto perché non c’è una struttura pubblica adeguata.

Lo spetttacolo – Dieci incontri, a volte scontri, altre volte attese.
Dieci fasi della vita, su cui ridere, sorridere, ma anche riflettere.
Incontri paradossali in cui l’ordinaria vita di ogni giorno è messa di fronte a uno specchio deformante che ne rivela tutte le contraddizioni. 
Due uomini – in alcuni casi amici, in altri nemici, ogni tanto sconosciuti – incrociano i loro destini sul ciglio di una strada, in un rumoroso nido d’ospedale, su una panchina al fresco di un parco, nell’asetticità di un call center, in una fiduciosa sala d’aspetto, in una vitalissima bocciofila, o sul cornicione di un palazzo.  Luoghi sospesi a mezz’aria fra il serio e il faceto; luoghi in cui l’aria che si respira è a volte dolce, altre volte salata, molto spesso precaria.

Attraverso dei meccanismi di surreale comicità, i due uomini si mostrano nei loro aspetti più ridicoli, nelle loro più assurde ostinazioni, semplici contraddizioni; ma anche nelle umane fragilità, in cui ogni spettatore potrà riconoscersi.
Tutto questo all’interno di un bianco spazio astratto, una sorta di camminamento in bilico dal niente verso il tutto, uno spazio fra il concreto e l’assurdo che di volta in volta la luce trasformerà in un luogo diverso, un altrove dentro cui lasciarsi andare con l’immaginazione e abbandonarsi finalmente a una risata.

I biglietti sono acquistabili presso i punti vendita abituali, o al botteghino del Teatro Massimo a partire dalle ore 16.

Più informazioni su