vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Istoniense, negli orari di punta è una giungla – Foto

Più informazioni su

VASTO – Ore 13, circonvallazione Istoniense, incrocio con via Dante Gabriele Rossetti. E’ una giungla di traffico. Qui confluiscono le auto che provengono da molteplici istituti scolastici. Dall’incrocio arrivano i mezzi da Medie Paolucci, Licei e plesso della Spataro. L’immissione sulla circonvallazione fa entrare le auto in un flusso già consistente di traffico.

I rischi sono molteplici, aggravati dalla condizione della strada. Sulla circonvallazione, in questo punto, ci sarebbe una corsia proprio per permettere alle auto di incolonnarsi in doppia fila in direzione sud. Ma la segnaletica orizzontale è ormai inesistente. Tanto che tocca ad uno degli agenti della Polizia Municipale fare da “spartitraffico”, per permettere ai veicoli di incanalarsi nei giusti spazi.

La presenza degli agenti nei pressi delle scuole è assolutamente fondamentale, negli orari di entrata e uscita. Questo della circonvallazione è sicuramente il punto dove ci sono le maggiori difficoltà. Le criticità di questa strada sono ben note. Se poi ci si aggiunge la citata assenza di segnaletica e di altri strumenti per il corretto flusso del traffico, ecco che ogni giorno, negli orari di punta, diventa un inferno.

Qui, oltre alle auto, ci sono gli attraversamenti pedonali per i ragazzi e le fermate degli autobus. In quella sul lato destro (andando verso il Terminal), non c’è nemmeno il marciapiedi, i ragazzi scendono sulla terra. Ma sono un po’ tutti gli spazi nelle adiacenze delle scuole ad avere problemi. Basti pensarea quello che accade anche davanti alle medie Paolucci, tanto per fare un esempio. Le code qui diventano lunghissime.

Ecco allora che servono provvedimenti necessari per garantire la sicurezza di automobilisti e ragazzi che vanno a piedi. Occorrono creare le condizioni affinchè negli orari di entrata e uscita gli agenti della Polizia Municipale possano svolgere al meglio il proprio lavoro, magari anche con il supporto dei Nonni vigili.

Ma soprattutto servono azioni decise per creare elementi di sicurezza come segnaletica efficace, attraversamenti pedonali sicuri e quant’altro. Le sollecitazioni arrivano da più parti: genitori, docenti, dirigenti scolastici, gli stessi ragazzi degli istituti, che sperano che qualcosa venga fatto per migliorare un aspetto critico della viabilità cittadina.

Giuseppe Ritucci – giusepperitucci@yahoo.it

Più informazioni su