vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Verifica di maggioranza: Di Giuseppe convoca il faccia a faccia

Più informazioni su

VASTO – Mercoledì è il giorno della verità. Attorno a un tavolo si ritroveranno i rappresentanti del centrosinistra. La maggioranza scricchiola dopo che le questioni ambientali hanno tracciato un solco tra le due sponde della coalizione: da un lato Partito democratico e Giustizia sociale, dall’altro Italia dei valori, sinistra ecologia e libertà e Rifondazione comunista. Questi ultimi tre sono i partiti che in un unico documento congiunto si sono messi due volte di traverso, chiedendo al sindaco, Luciano Lapenna, di fare ricorso al Tar contro la centrale a biomasse autorizzata dalla Regione a Punta Penna e di procedere al più presto a una verifica di maggioranza. Per capire se e come andare avanti con l’alleanza uscita vincitrice appena sei mesi fa dalle elezioni comunali. Senza il consenso dei tre assessori del Pd e di uno di Gs, niente istanza ai giudici amministrativi. E, dunque, nuovi malumori nell’ala sinistra della maggioranza e nell’Idv.

Ma non sarà il primo cittadino a convocare i partiti. Il faccia a faccia sarà tra i segretari delle forze politiche di maggioranza. Lo gestirà Camillo Di Giuseppe, segretario provinciale del Pd e anche commissario straordinario per Vasto. “Credo ci vedremo mercoledì. Sarà una riunione unica. Non faremo incontri bilaterali”, si limita a dire Di Giuseppe. Poche parole, come sempre. Anche una frase fuori posto può far cadere uno a uno i tasselli del domino.

Michele D’Annunzio – micheledannunzio@vastoweb.com

 

Più informazioni su