vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Tilli lascia Progetto per Vasto e si iscrive al Pd

Più informazioni su

VASTO – Enrico Tilli lascia Progetto per Vasto e torna nel Partito democratico.

Tilli, lei era coordinatore del movimento civico di cui è leader Massimo Desiati. Ora rinnova la sua iscrizione al Pd. Le due cose non sono incompatibili?

Non ho mai restituito la tessera del Pd. E se notate bene il mio nome non compare nel nuovo coordinamento di Progetto per Vasto. La mia iscrizione al Pd è una novità. Non ho mai pensato di sospendermi dal partito.

Allora perché aveva aderito a Progetto per Vasto?

Con Massimo Desiati e Valerio Ruggieri non cambia il rapporto di amicizia. Ma il problema dei movimenti civici è la difficoltà a mantenere una certa distanza dalla destra e dalla sinistra. Da parte mia non rinuncio alla tessera del Partito democratico perché credo in quei valori riformatori.

Si potrebbe malignare dicendo che lo ha fatto per mantenere il posto da presidente della Pulchra, la società che gestisce l’igiene urbana e la raccolta differenziata in città?

Il mio posto alla Pulchra non c’entra niente. Il consiglio d’amministrazione, tra l’altro, scade nel 2013. Quando mio cognato, Giuseppe Napolitano, si è candidato alle elezioni comunali con Progetto per Vasto, ho inviato una lettera al sindaco Lapenna, che non mi ha mai chiamato per dirmi: Vattene. Il mio lavoro di questi anni dimostra che la Pulchra è indipendente dalle bandiere politiche.

Michele D’Annunzio – micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su