vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Al via la rassegna teatrale al Comunale di Fossacesia

Più informazioni su

FOSSACESIA – Appuntamento i primi tre venerdì e le prime tre domeniche di dicembre, per un totale di sei spettacoli, al Teatro Comunale di Fossacesia con la prima rassegna “Invito a Teatro” curata dal Teatro del Krak di Ortona, cofinanziata dalla Fondazione Cassa di Risparmio della Provincia di Chieti e dal Comune di Fossacesia.

La domenica pomeriggio sarà dedicata alle famiglie con tre spettacoli per bambini:

Domenica 4 dicembre aprirà il Teatro del Krak di Ortona con “Brif, Bruf… Braf! Le storie dritte, rovesce, oblique e curve di Gianni Rodari”, con Paola Mantini, regia di Antonio Tucci. “Uno spettacolo per l’infanzia, – leggiamo nella presentazione, – “in cui il mondo della fantasia e dell’immaginazione sono visitati con lo slancio estroso e felice leggerezza. A condurci nel mondo di Gianni Rodari sono i suoi personaggi indimenticabili con le loro azioni e le loro riflessioni… scompiglio, colpi di scena, imprevisti”.

Domenica 11 dicembre sarà la volta della compagnia Florian TSI di Pescara con “RICCIOLIDORO – ovvero il mondo è diviso in PICCOLO E GRANDE e tu sei sempre “fuori misura”, tratto dai Fratelli Grimm, di e con Flavia Valoppi, con musiche dal vivo eseguite da Irida Mero, regia di Anna M. Talone.

Domenica 18 dicembre chiuderà il Teatro del Paradosso di Loreto Aprutino (Pe) con il bellissimo “Graffio e Rondinella” liberamente tratto da Jorge Amado con Federica Nobilio e Tommaso Di Giorgio, regia di Giacomo Vallozza. Lo spettacolo si è aggiudicato un prestigioso I premio all’edizione 2008 del Festival Nazionale del Teatro per i Ragazzi PREMIO PADOVA – AMICI DI EMANUELE LUZZATI.
L’orario degli spettacoli domenicali è fissato per le 17 ed il costo del biglietto per ogni spettacolo è di soli 3 euro.

Il venerdì sera invece il teatro ospiterà tre spettacoli di narrazione, più adatti ad un pubblico di giovani e adulti, portati in scena da attori di straordinario talento:

Venerdì 2 dicembre aprirà la rassegna la compagnia Armamaxa Teatro di Ceglie (Brindisi) con “Orlando”, di e con Enrico Messina.  “Le capacità attoriali di Messina”, scrive V. Caratozzolo su QT Teatro – “hanno consentito al pubblico di ripassare a dovere le avventure del paladino Orlando, della scaltra Angelica e degli altri personaggi letterari e leggendari legati all’epopea di Carlo Magno, resa celebre da Matteo Maria Boiardo e Ludovico Ariosto (…) Enrico Messina ha intrattenuto e divertito i presenti dall’inizio alla fine, senza mai annoiare”.

Venerdì 9 dicembre La Dama Bianca di Sassuolo (Mo) propone un interessante “De Curtis – la scena di Totò”, di e con Marco Manchisi.”Lo spettacolo nasce da una doppia suggestione, – spiega l’autore – la tecnica istintiva del comico e le parole dell’uomo che governa o fa a botte con quel comico. Un profilo fragile, in bilico tra i ritmi artificiosi e surreali di Totò e le riflessioni semplici di Antonio De Curtis sulla vita, sulle donne, sul suo desiderio di calma e solitudine, sulla difficile condizione dell’essere comico”.

Venerdì 16 dicembre, invece, sarà i turno del Teatro del Krak di Ortona (Ch) con l’emozionante “Il lavoro che resta. Storie di lavoro nel Sud dell’Abruzzo”, con Alessandra Angelucci, regia di Antonio Tucci, nato dall’incontro avvenuto nell’estate del 2008 con gli anziani contadini, gli operai, i disoccupati, i giovani interinali, le donne lavoratrici di San Salvo, Cupello e Lentella, su com’era un tempo il lavoro e com’è oggi “…così da confrontare passato e presente per capire, per ricordare, per riflettere.”

Gli spettacoli del venerdì sera inizieranno alle 21,30. Il costo del biglietto è di soli 5 euro.

Ufficio stampa Comune di Fossacesia

Più informazioni su