vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Poste lumaca, a Vasto e alla marina scoppia la protesta

Più informazioni su

VASTO – Ancora Poste lumaca a Vasto, dove tornano sul piede di guerra i residenti di Vasto Marina e Piano di Marco. Bollette che arrivano a destinazione quando sono ormai scadute, costringendo più di qualcuno a pagare cifre maggiorate dagli interessi di mora. Inviti a cerimonie che ormai sono già state celebrate. I disservizi sono tanti.

Piano di Marco – A raccontare cosa accade da mesi è Marco Stampone, portavoce del comitato Piano di Marco: “Non c’è posta per noi! Potrebbe essere il titolo di una nota trasmissione televisiva, invece si tratta di un’amara realtà che noi residenti della contrada Piano di Marco di Vasto siamo costretti a subire ormai da un po’ di tempo. I fatti: durante i mesi di Agosto e Settembre abbiamo ricevuto la corrispondenza con il contagocce e con ritardi di almeno 20/30 giorni esponendoci a condizioni di morosità nei confronti dei vari gestori di servizi (luce, gas ecc.). Dopo varie telefonate di proteste le Poste di Vasto si sono giustificate asserendo che la causa del disservizio era dovuta alla mancanza di personale perché il portalettere assegnato alla nostra zona era in malattia (originale motivazione); ad oggi la situazione si è verificata nuovamente e non ne conosciamo i motivi poiché ormai le Poste di Vasto non rispondono nemmeno più al telefono.Tutti siamo a conoscenza del fatto che il bilancio della società Spa delle Poste è in avanzo anche perché evidentemente ha diversificato i propri servizi e questo è sicuramente un bene, ma ci chiediamo, a questo punto, se la stessa società è in grado di assicurare il servizio essenziale che giustifica la sua ragione di esistere: il recapito della corrispondenza! Attendiamo con fiducia una risposta”.   

Più informazioni su