vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Inseguimento su statale 16 e pista ciclabile, ladro arrestato

Più informazioni su

VASTO – Si è concluso con l’arresto del fuggitivo un inseguimento sulla statale 16 nel tratto compreso tra Petacciato e la rotatoria dell’incrocio che conduce a San Salvo.

Era a bordo di una Fiat Uno vecchio tipo, risultata rubata un mese fa a Foggia, F.V., un 40enne pregiudicato di Larino che, all’altezza dell’incrocio di Petacciato, non si è fermato a un posto di blocco istituito dalla polizia stradale di Termoli. Ne è nato un inseguimento conclusosi attorno alle 11,30. Due pattuglie molisane alle calcagna del fuggitivo. Altre due, rispettivamente del Commissariato e della stradale di Vasto, aspettavano al varco.

La ricostruzione dei fatti – L’uomo si trovava a Vasto Marina, dove ha forzato l’auto di una donna rubando dalla borsa di quest’ultima bancomat e carta di credito. Poi era ripartito verso Sud, sulla statale 16. In territorio di Petacciato davanti al ladro si è alzata la paletta degli agenti di Termoli. Il quarantenne non si è fermato. Ha fatto inversione a U ed è ripartito verso Vasto affondando il piede sull’acceleratore. Ne è nato un inseguimento di 10 chilometri ad altissima velocità.

Vistosi ormai spacciato l’uomo, all’altezza della rotatoria, ha imboccato la pista ciclabile. Poi è sceso dalla macchina, tentando un’ultima, disperata fuga a piedi. E’ stato braccato, arrestato e condotto al Commissariato di Termoli, prima di essere trasferito nel carcere di Larino. Recuperata e perquisita la vettura, rubata a Foggia e targata Forlì. Verrà restituita al legittimo proprietario.

Michele D’Annunzio – micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su