vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Bcc Basket, le pagelle dopo 10 giornate di campionato

Più informazioni su

VASTO – Le prime dieci giornate del campionato di serie C regionale hanno mostrato come la Bcc Vasto Basket stia facendo la parte del leone, avendo subito solo una sconfitta, oltretutto in trasferta. Il coach Alfredo Minora sta creando il giusto mix nella squadra, per perseguire l’obiettivo promozione a termine stagione. Vediamo un po’ come stanno andando i singoli giocatori del roster biancorosso, lasciando stare i numeri ma tracciando un mini-bilancio di quanto visto fino ad ora.

Marco Florio: Iniziamo dall’esperto play, ottimo conoscitore dell’ambiente, visto che è anche allenatore. Florio ha portato cervello e qualità sul parquet. La conduzione del gioco è sempre sua con passaggi che aprono le difese avversarie e qualche gioco di prestigio per smarcare i compagni che strappa sempre gli applausi del pubblico.

Giuseppe Bonaiuto: la sua caviglia ha tenuto in apprensione per diverse settimane società e tifosi biancorossi. Dopo aver conquistato i gradi di capitano, Bonaiuto ha ripreso a giocare bene, trovando fiducia anche con i suoi classici tiri da 3 e con la concentrazione giusta per guidare la squadra verso l’ambita promozione.

Luca Di Tizio: Tra i riconfermati dello scorso anno sta conquistando la fiducia di pubblico e allenatore. Non ancora riesce a trovare la continuità, alternando ottime giocate a imprecisioni che fanno infuriare il coach. Ma piano piano Luca sta allungando la sua permanenza sul paruqet. E’ ancora giovanissimo e può crescere davvero molto.

Vittorio Ierbs: nell’ultima gara è stato l’idolo della curva. Battute a parte, Ierbs è un elemento che si fa trovare pronto quando c’è necessità di cambiare l’assetto della squadra o far rifiatare qualche compagno. Lui ripaga questa fiducia con molta concentrazione e impegno, mettendo a segno anche diversi punti.

Silvio Marinaro: la trasformazione da eterna promessa a scintillante realtà piano piano sta prendendo forma. Il talento e l’atleticità non mancano di certo a Silvio, ma ora sta trovando anche quella continuità che gli è sempre mancata, riuscendo ad andare in doppia cifra in diverse occasioni. Ora tutti si aspettano da lui questo livello di prestazioni anche sulla lunga distanza.

Benjamin Dutto: giocatore completo. Un peccato che le regole dei campionati di basket lo tengano bloccato in serie C. Nell’ultima gara era appannato a causa di un problema all’occhio, ma quando è in forma Dutto è sempre devastante.

Saby Toth: il gigante ungherese non ha ancora fatto vedere tutti i suoi numeri. La scarsa altezza media delle squadre avversarie impone un gioco che non sfrutta al meglio i suoi 204 centimetri. Certo è che quando Saby è sotto canestro diventa davvero difficile marcarlo o prendergli la palla.

Cristian Crescenzi: è stato l’oggetto del desiderio della campagna acquisti vastese. Tra annunci e smentite Bufalo alla fine è arrivato alla corte del presidente Spadaccini. Giocatore prestante, di tanta sostanza, in campo si fa davvero sentire, mostrando un forte temperamento. E’ uno dei trascinatori della squadra, in partita e in allenamento.

De Felice-Maggio-Salvatorelli-Sacchetta-Delli Quadri: la linea verde della Bcc Vasto Basket sta iniziando ad assaggiare con sempre più frequenza il parquet, non solo nei minuti finali di gare già chiuse. Loro sono il futuro di questa società e devono sfruttare ogni occasione utile per fare esperienza.

Alfredo Minora: il coach sta trasmettendo alla squadra tutta la sua passione e il suo entusiasmo per questo sport. Supportato dal suo staff, con il vice Cicchini e il preparatore Ialacci, sta curando ogni aspetto del gioco della squadra, mantenendo la calma anche quando l’ambiente è euforico per il cammino trionfale, ricordando che la stagione è luna e le sorprese sempre dietro l’angolo.

Giuseppe Ritucci

Più informazioni su