vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Chiude l'azienda Cima-Cosmos, scioperano gli operai

Più informazioni su

SAN SALVO – Il 10 marzo prossimo scadrà la cassa integrazione guadagni straordinaria e l’azienda manderà a casa tutti e 23 gli operai.

E’ difficile la situazione alla Cima Cosmos di San Salvo, fabbrica dell’indotto automotive che produce molle di sospensione, molle diaframma e molle a filo.

Secondo rsu, Fiom Cgil e Fim Cisl, che hanno proclamato uno sciopero di otto ore, con manifestazione davanti ai cancelli dello stabilimento, venerdì 23 dicembre alle 8, l’azienda deve ritirare la procedura di riduzione del personale. Deve altresì rilanciare lo stabilimento di San Salvo con investimenti mirati e contratti di solidarietà. La proclamazione dello sciopero fa seguito all’infruttuoso incontro dei sindacati con la società avvenuto lo scorso 19 dicembre all’associazione industriali di Vasto.

“Le organizzazioni sindacali e i lavoratori non condividono la decisione della Cima Spa Direzione Cosmos ed invitano l’azienda a ritirare la procedura di riduzione di personale, nonché riorganizzare e rilanciare lo stabilimento di San Salvo attraverso investimenti mirati da effettuare nel territorio e con il ricorso ai contratti di solidarietà per superare la crisi”, dicono Mario Codagnone (Cgil) e Angelo De Luca (Cisl). “Le istituzioni locali, provinciali e regionali, i rappresentanti politici del territorio si confrontino con i lavoratori per sostenere le nostre rischieste”. (AGI)

Più informazioni su