vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Ex sindaco di Pollutri assolto dall'accusa di peculato

Più informazioni su

VASTO – Il fatto non sussiste. Con questa formula il Tribunale di Vasto ha assolto l’ex sindaco di Pollutri, Vittorio Desiati, dall’accusa di peculato. Una sentenza che giunge a oltre 7 anni dalla denuncia presentata da quattro consiglieri comunali d’opposizione.

La sentenza è di ieri. Il collegio composto dal presidente del Tribunale, Antonio Sabusco, e dai giudici a latere Laura D’Arcangelo e Fabrizio Pasquale ha emesso la sentenza di assoluzione, chiesta anche dal pubblico ministero, Enrica Medori. 

La vicenda giudiziaria era iniziata con una denuncia del 15 ottobre 2004 di  quattro consiglieri di minoranza (tali risultati dopo le elezioni amministrative del 2004) i quali sostenevano  l’esistenza  presso il Comune di Pollutri di depositi postali e di movimentazioni finanziarie  tra il 2000 ed il 2004 “probabilmente non utilizzate per atti di ordinaria amministrazione” in periodo pre-elettorale.
Dopo l’acquisizione da parte della Procura di una mole impressionante di documenti contabili dell’Ente ed un approfondito esame degli stessi ad opera di un esperto appositamente nominato,la Difesa rappresentata dagli avvocati Umberto Del Re e Catia Castellari ha dimostrato come tutte le somme siano state impiegate a fini istituzionali per lavori pubblici,acquisto di loculi cimiteriali, manutenzioni stradali ed iniziative di valorizzazione della riserva naturale Bosco di don Venanzio previamente autorizzate dalla Giunta e con modalità regolarmente previste in regolamenti comunali.      

Più informazioni su