vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Taglio del nastro al nuovo Liceo artistico di Vasto – Foto

Più informazioni su

VASTO – Tanta emozione per l’inaugurazione della nuova sede del Liceo Artistico di Vasto. Un passaggio davvero storico, perchè gli studenti passano dalla struttura ormai inadeguata di via Roma ad un edifico moderno.

Il percorso per arrivare a questa giornata è stato lungo e travagliato. Soprattutto negli ultimi mesi c’era il timore che non si riuscissero a portare a termine i lavori. La nuova struttura sorge su un terreno di proprietà della Provincia e, vista la vicinanza con altri istituti superiori andrà a creare un vero e proprio polo scolastico. Sono state tre le amministrazioni provinciali che hanno seguito i lavori, costati 6 milioni di euro.

Emozionata la dirigente Letizia Daniele, che ha fatto gli onori di casa. Tanti applausi anche per il suo predecessore Rocco Di Scipio, che ha vissuto le fasi più intense della progettazione e realizzazione della struttura.  Non è mancato un ricordo per i tanti docenti che hanno fatto la storia dell’Istituto d’Arte vastese, ora divenuto Liceo in seguito alla riforma Gelmini.

Erano presenti il presidente della provincia Di Giuseppantonio, il prefetto De Marinis, l’assessore provinciale Di Prinzio, il sindaco Lapenna, oltre ai progettisti e a coloro che hanno lavorato per realizzare questo edificio. Toccanti le parole dell’architetto Smargiassi, che ha seguito fin dall’inizio la realizzazione della stuttura.

La scuola è stata definita Il tempio della bellezza. E proprio sul tema della bellezza l’arcivescovo Bruno Forte ha tenuto una breve lectio magistralis. Ha chiuso gli interventi l’ospite d’onore Mario Pachioli, artista vastese, ormai di fama nazionale e mondiale, che proprio sui banchi dell’Istituto d’arte ha mosso i suoi primi passi nel mondo della creatività.

In più occasioni sono stati invitati gli studenti che frequenteranno questo luogo a sentirlo come una seconda casa, quindi a custodirlo e conservarlo nel migliore dei modi, visti anche i sacrifici che è costato in tempi in cui i fondi sono scarsi.

Le vacanze natalizie serviranno al personale per sistemare tutto per il meglio, in modo che dal 9 gennaio gli studenti potranno prendere possesso delle nuove aule e degli 8 laboratori.

giusepperitucci@yahoo.it

Più informazioni su