vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

D'Adamo: "ApV, riunioni carbonare per cacciarmi"

Più informazioni su

VASTO – “Fanno riunioni segrete, come i carbonari. Il direttivo lo convoca il coordinatore. Invece, si è riunito per farmi fuori senza che io fossi presente”. Francescopaolo D’Adamo è ormai l’ex coordinatore di Alleanza per Vasto. Il gruppo dirigente della lista civica lo ha silurato il 23 dicembre. Troppi contrasti con il consigliere comunale Davide D’Alessandro. Strade diverse: D’Adamo verso una convergenza con Massimo Desiati, D’Alessandro e il direttivo che invece non vogliono apparentarsi col leader di Progetto per Vasto. “Ma io non ho creato nessuna coalizione con Desiati. Ho semplicemente avviato un dialogo su temi che vedevano le sue posizioni identiche a quelle di Nicola Del Prete”, che a maggio è stato candidato sindaco di ApV, ApI e Fli.

E’ una questione di incomunicabilità. Il gruppo dirigente dice di non essere stato informato, né coinvolto nelle mosse di D’Adamo. E l’architetto risponde parlando di direttivo di carbonari. Una specie di società segreta che si riunisce all’insaputa di chi dovrebbe guidarla.

D’Adamo, se l’aspettava?

Avevo appena parlato con loro. Poi sono tornato a casa, mi sono messo davanti al computer e ho letto la notizia. Non hanno avuto nemmeno il coraggio di dirmelo in faccia. Fanno riunioni segrete, come i carbonari. E’ il coordinatore che convoca il direttivo. Invece, si sono riuniti tra di loro per farmi fuori senza che io fossi presente.

Ora cosa farà, un’alleanza con Desiati?

Insieme ai miei amici fonderò un nuovo gruppo politico. Poi, se dovessero crearsi i presupposti, un’alleanza con Desiati sarebbe possibile.

A Del Prete e D’Alessandro quale messaggio rivolge?

Buon Natale.

Michele D’Annunzio – micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su