vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Acqua, a Vasto bollette più salate

Più informazioni su

VASTO – Acqua dolce, bollette salate. Anche a Vasto, dove il Comune ha detto sì all’aumento della tariffa idrica, che per il 2011 è di 1,256 euro al metro cubo e il prossimo anno sarà di 1,316 euro. La nuova stangata sulle famiglie giunge dopo la riunione dei sindaci dell’Ato (Ambito territoriale ottimale), l’ente che gestisce il ciclo idrico integrato (acqua, fogne e depurazione) in provincia di Chieti.

Sono 41 i Comuni che hanno dato il via libera agli incrementi: Altino, Archi, Atessa, Carpineto, Casalbordino, Casoli, Castelguidone, Colledimacine, Cupello, Dogliola, Fresagrandinaria, Frisa, Furci, Gessopalena, Guardiagrele, Lama dei Peligni, Lanciano, Lentella, Lettopalena, Montazzoli, Monteodorisio, Mozzagrogna, Orsogna, Ortona, Palena, Palmoli, Poggiofiorito, Rocca San Giovanni, Roccascalegna, Roccaspinalveti, San Buono, San Giovanni Lipioni, Sant’Eusanio del Sangro, Santa Maria Imbaro, Schiavi d’Abruzzo, Torrebruna, Torricella Peligna, Treglio, Tufillo e Vasto.

E’ tempo di rincari a Vasto, dove nei giorni scorsi il Consiglio comunale ha approvato a maggioranza, con voto favorevole anche di ApV e ApI, l’aumento dell’Irpef dallo 0,5 allo 0,8% per tutte le fasce di reddito. Un’operazione consentita dalla manovra salva Italia approvata dal Governo Monti. Nelle casse municipali rientreranno un milione e 250mila euro in più. Mentre a furia di rincari si svuoteranno le tasche dei cittadini.

Più informazioni su