vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Il sindaco di Monteodorisio: "In paese troppi giovani morti"

Più informazioni su

MONTEODORISIO – “Questa è una comunità che ha già pianto la morte di molti suoi giovani”. Ernesto Sciascia, sindaco di Monteodorisio, ricorda le disgrazie che hanno spezzato la vita di “Gianluca D’Agostino”, 17 anni, morto in un incidente stradale a due passi da casa il 9 maggio 2010, “Maurizio Natale, scomparso nel terremoto dell’Aquila, e ora anche Luigi Dell’Arciprete”.

Una famiglia sfortunata, quella del trentacinquenne falciato mentre cambiava la gomma dell’auto a San Salvo. Nel 2004, in un altro drammatico incidente stradale avvenuto in paese, era morto suo fratello Emanuele. Aveva 23 anni. Nel 2008 una malattia fulminante aveva strappato all’affetto dei suoi cari anche mamma Annalisa Molisani. Ora per papà Giuliano, proprietario di un frantoio e commerciante di grano, un altro indicibile strazio. Come per Stefania, l’ex compagna di Luigi, e Manuel, il bimbo che la coppia aveva dato alla luce 4 anni fa. Pare che da qualche tempo Stefania e Luigi si fossero allontanati l’uno dall’altra. Imcomprensioni, forse dovute a qualche problema con la giustizia che aveva avuto lui. A gennaio, insieme a un vastese, era stato denunciato per il tentato furto della Sacra Spina, la reliquia custodita nella chiesa di Santa Maria Maggiore. “Ma di recente sembrava tranquillo. Aveva ritrovato la serenità”, racconta un suo compaesano che a stento riesce a trattenere le lacrime per l’ennesima tragedia che getta nello sconforto un paese sfortunato.

Più informazioni su