vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Furti: videosorveglianza, i negozianti fanno da soli

Più informazioni su

VASTO – A Vasto si continuano a registrare vari furti a danni di attività commerciali. Ma cosa ne pensano le associazioni dei commercianti locali? E come intendono proteggersi? La risposta è unanime: arrivati a questo punto la videosorveglianza diventa fondamentale.

Il presidente della Confesercenti di Vasto Franco Menna, ha fatto presente che il progetto della videosorveglianza è già stato presentato al Prefetto che insieme alle forze dell’ordine avrebbe dovuto coadiuvarlo, ma non è andato avanti.

“Quello proposto da noi è lo stesso progetto che è stato messo in atto anche a Napoli. Perché si tratta di un problema nazionale e non solo locale, i furti alle attività commerciali, sono aumentati in tutta Italia.  Nei vari incontri avuti con il Prefetto abbiamo chiesto di potenziare le forze dell’ordine, ci è stato risposto che Vasto è un’isola felice e che i soldi a disposizione sono limitati.  Noi a questo punto confidiamo nell’operato dei cittadini”.

Bruno Baccalà, presidente della Confcommercio di Vasto, ha confermato che da tempo l’associazione ha chiesto un incontro urgente con il Prefetto e al momento non è in grado di dire se il Comune si stia movendo in questo senso. “La situazione è molto pesante e bisogna fare qualcosa per risolvere il problema”.

A Vasto è stato fatto un primo esperimento di video sorveglianza in un negozio, con una telecamera che ha ripreso quanto accadeva sia internamente che esternamente collegata con le forze dell’ordine. Il test della Prefettura è stato condotto anche sul territorio di Lanciano e Chieti.

Notizie positive arrivano dal presidente di Confcommercio della Provincia di Chieti, Angelo Allegrino, che ha dichiarato che dopo circa due anni è riuscito ad avere la collaborazione sia della Questura che dei Carabinieri per la videosorveglianza.

“Da giovedì ci sarà infatti la possibilità di avere un controllo doppio, sia interno che esterno ai negozi, su tutta la Provincia di Chieti. Dal prossimo mese è previsto un accordo con i sindaci per fornire questo sistema anche alle piccole realtà. Un accordo che è esteso sia alla Confesercenti, che alla Federfarma e a breve aderirà anche la Fit, la Federazione Italiana Tabaccai”.

Il prezzo del servizio si aggira dai 1.000 ai 10.000 euro, in base alle dimensioni del negozio, tutti i gli interessati possono rivolgersi alla Confcommercio per avere delle ulteriori informazioni. La Camera di Commercio ha già stanziato un contributo che si aggirerà intorno ai 300 euro per apparecchio.

E sull’operato del Comune di Vasto Allegrino ha affermato: “Al Comune non si può chiedere altro rispetto a quello che sta facendo, penso che si stiano dando da fare”.

Il Comune – “Ritengo che bisogna accelerare i tempi per l’approvazione del bilancio di previsione 2012 e quindi del piano triennale delle opere pubbliche, altrimenti non potranno partire opere importanti come quella che interessa il conguaglio delle acque bianche per Vasto Marina, come annunciato dal sindaco e dall’amministrazione nei tavoli del turismo”. Lo afferma Marco Marra, assessore comunale ai Lavori pubblici. “Sulla videosorveglianza mi rimetto alla maggioranza e sono più che daccordo a trovare soluzioni meno dispendiose di quelle previste dal progetto, laddove ci siano alternative tecniche”.

Giuseppe Mancini

Più informazioni su