vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Centrosinistra, lettera al sindaco: i partiti chiedono la verifica

Più informazioni su

VASTO – E’ la terza lettera. Ora, però, a chiedere la verifica di maggioranza non è solo Giustizia sociale, ma sono tutti i partiti del centrosinistra.
E’ una lettera consegnata ieri mattina alla segreteria del sindaco di Vasto, Luciano Lapenna, a mettere nero su bianco la richiesta firmata domenica dai segretari di quattro forze politiche che compongono l’alleanza di governo della città: Antonio Del Casale (Partito democratico),   Alfredo Bontempo (Italia dei valori), Sante Cianci (Sinistra ecologia e libertà), Fabio Smargiassi (Rifondazione comunista) e Luigi Rampa (Partito socialista italiano).

Manca solo la firma di Luigi Marcello. Non c’è per un solo, semplice motivo: Gs ha già protocollato in municipio una prima lettera datata 18 gennaio, poi una seconda a distanza di una ventina di giorni. In entrambe Marcello, insieme agli altri due rappresentanti della lista civica (l’assessore Mario Olivieri e il consigliere Luigi Masciulli) mettono nero su bianco un’impietosa analisi della situazione politica a Vasto, parlando di macchina amministrativa ferma e di necessità di velocizzarne l’azione. Secondo Giustizia sociale, l’unica via d’uscita è sedersi attorno a un tavolo per cercare di superare le divisioni che paralizzano il centrosinistra e rilanciare l’alleanza a distanza di 9 mesi dalle elezioni che hanno confermato Lapenna alla guida di Vasto.

Sarebbe stato Cianci a consegnare la lettera in Comune. Circostanza che il segretario di Sel non conferma, né smentisce, rispondendo con un laconico “no comment” ripetuto due volte. “Abbiamo firmato anche noi la lettera a sostegno della proposta di verifica di maggioranza avanzata da Gs”, conferma Rampa. E’ una nuova lettera di sollecito, questa volta sottoscritta da tutte le forze politiche in un periodo delicato, con il Consiglio comunale che non viene convocato ormai da due mesi e il bilancio di previsione che incombe. “Il sindaco saprà trovare i tempi e i modi giusti”, ha detto nei giorni scorsi Nicola Della Gatta, vice segretario del Pd, ammettendo che tocca al primo cittadino avviare le consultazioni.

Michele D’Annunzio – micheledannunzio@vastoweb.com

 

Più informazioni su