vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Fisco, controlli alla festa delle donne in locali e negozi di fiori

Più informazioni su

VASTO – Nel giorno delle mimose gli ispettori del fisco controllano i fiorai. Ma anche   i parrucchieri e i locali che, dopo settimane di magra, tornano a riempirsi in occasione della festa delle donne.
Erano pieni di ragazze e anche di madri di famiglia che hanno trascorso la serata con le amiche i locali di Vasto in cui sono scattati i blitz la sera dell’8 marzo.
A eseguire in contemporanea nazionale nel Vastese e nell’intera provincia di Chieti l’operazione anti evasione fiscale è stata la Direzione provinciale dell’Agenzia delle entrate di Chieti, in collaborazione con la sede di Vasto.

Feste e mimose: così in tutta la penisola è stata denominata l’inchiesta condotta dagli agenti delle tasse, in alcuni casi in collaborazione con la guardia di finanza.
A Vasto i controlli a tappeto sono stati eseguiti dagli ispettori dell’Agenzia delle entrate. Le verifiche hanno riguardato l’emissione degli scontrini fiscali e la regolarità dei rapporti di lavoro dei dipendenti di negozi di fiori, parrucchieri e attività operanti nell’ambito della ristorazione.

Nella serata dell’8 marzo il loro ingresso nei locali dopo le 21 non è passato inosservato. “Si sono presentati in tre: uno scriveva al computer, l’altro parlava con i clienti e con i miei dipendenti, un terzo invece controllava”, racconta infastidito il titolare di un ristorante di Vasto.

Per ora sui risultati operativi e sulle eventuali irregolarità riscontrate rimane il massimo riserbo. La voce si è sparsa velocemente e pare che in alcuni esercizi commerciali si sia anche registrato un aumento degli scontrini emessi. E’ dovuto solo all’incremento di clientela nella ricorrenza dell’8 marzo? Una domanda cui dovranno rispondere gli agenti del fisco.

micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su