vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Un istruttore di guida: "Vasto è piena di strade pericolose"

Più informazioni su

VASTO – A Vasto ci sono strade pericolose. Lo afferma un istruttore di guida, Michele Bosco, in una lettera aperta indirizzata all’amministrazione comunale. La pubblichiamo.

La lettera – “Gentilissimi amministratori, ho deciso di scrivere queste poche righe nonostante non rientri nella mia quotidianità, in quanto, francamente, ritengo l’attuale situazione inaccettabile per la nostra amata Vasto.

Sono un istruttore di guida e va da sé che per il mio lavoro percorro tutte le strade di Vasto e dintorni e non riesco davvero a giustificarmi il quasi totale abbandono di tutta la rete stradale non solo per la doverosa manutenzione che andrebbe fatta al manto stradale ma, soprattutto, la totale inesistenza di segnaletica orizzontale, la mancanza di manutenzione ai semafori quasi sempre fuori servizio e  l’eccessiva esistenza di segnaletica posizionata in maniera errata è ingannevole.

Di sicuro alcuni penseranno che sono problemi di poco conto, con tutti i problemi economici che hanno le amministrazioni, ma siccome vedo che molti soldi vengono spesi per realizzare opere  di scarso utilizzo tipo la tanto pubblicizzata Via Trave oppure quei fondi che saranno spesi per pavimentare l’anello di piazza Rossetti (lavoro sembra che alcuni diretti interessati non vogliono), Forse alcuni fondi ci sono.
Siccome io (come penso tutti i miei colleghi) faccio il mio lavoro considerandolo  soprattutto un servizio publico atto a formare le nuove generazioni di automobilisti, che siano il più possibile  disciplinati  e consapevoli di quanto sia importante il rispetto della segnaletica, Vi assicuro che è  un’impresa difficoltosa soprattutto per i nostri ragazzi che non possono riconoscere quello che hanno studiato. E non possono  trovare riscontro  nella viabilità della nostra città!

Siccome parlo di sicurezza stradale credo, sinceramente, che riguardi tutti noi.
Solo per non fare la solita demagogia, non voglio parlare del biglietto da visita che riceve chi viene a Vasto per la prima volta,  e, soprattutto, di quanti incidenti sarebbero evitabili!”.

Michele Bosco – istruttore di guida

Più informazioni su