vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Pilkington, sindacalisti in Germania per il futuro di San Salvo

Più informazioni su

SAN SALVO – “Si parlerà anche del futuro dello stabilimento di San Salvo”, diceva ieri sera Franco Zerra mentre era in viaggio insieme ad Arnaldo Schioppa verso Bochum, la città in cui si tiene il meeting internazionale dei sindacati. I due segretari provinciali di Femca-Cisl e Uilcem-Uil incontreranno “i vertici mondiali di Pilkington”, annuncia Zerra.

Il tutto mentre anche a San Salvo si cominciano a delineare i tagli previsti dalla riorganizzazione dell’intero gruppo annunciata dal presidente e amministratore delegato, Craig Nailor, in un rapporto sulla crisi che ha investito il settore automobilistico e, dunque, anche le fabbriche della Nippon sheet glass, il gruppo giapponese proprietario di Pilkington. Ancora una volta il peso della crisi ricadrà sui precari: usciranno dall’azienda di Piana Sant’Angelo 30 lavoratori interinali, mentre per almeno altri 140 dipendenti verrà disposta una riorganizzazione dei turni di lavoro finalizzata a garantire quella competitività già richiesta dall’azienda nell’accordo firmato a dicembre con i sindacati.

Golden Lady – Intanto, a Chieti si riuniranno venerdì nella sede di Confindustria sindacati, proprietà della Golden Lady di Gissi e Wollo, la società di Torino incaricata di trovare acquirenti per l’azienda della Val Sinello, che ha chiuso e ora deve essere riconvertita per salvare 382 posti di lavoro. Il 31 marzo il nuovo sit-in degli operai. “A Faenza, nella vertenza Omsa”, del gruppo Golden Lady, “è sceso in campo il presidente della Regione Emilia Romagna, Vasco Errani, per salvare la fabbrica”, fa notare Giuseppe Rucci, segretario provinciale della Filctem-Cgil. “Qui registriamo l’assenza del governo regionale”.

micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su