vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Comune e operatori alle fiere per promuovere Vasto

Più informazioni su

VASTO – Prima il Salone di Modena, poi, la scorsa settimana, la Fiera di Vicenza. Venerdì prossimo, per tre giorni, la Borsa Mediterranea del Turismo di Napoli che precederà, di quale giorno, il classico appuntamento di Bolzano.

In questi giorni il Comune di Vasto, insieme agli operatori dei vari consorzi, sta promuovendo la propria offerta turistica in vista della imminente stagione estiva. A Napoli, il prossimo fine settimana, Vasto avrà uno stand di 9 mq con il chiaro intento di promuovere quanto di meglio può offrire ai villeggianti: dal turismo balneare a quello naturalistico ed ambientale. Dal turismo culturale a quello enogastronomico.

Il Comune di Vasto e le strutture ricettive si stanno preparando al meglio perché l’estate 2012 possa essere ricordata bene da chi sceglierà la nostra località per le proprie vacanze: il golfo lunato, la spiaggia dorata e la natura incontaminata delle nostre aree protette, come i monumenti, i palazzi e le chiese, faranno da cornice ad una stagione estiva ricca di appuntamenti.
Intanto, non viene dimenticato il mercato estero ed in modo particolare quello estone: la rivista Reisimaailm, l’equivalente italiana di Mondo Viaggi, ha pubblicato nell’ultimo numero un ampio servizio sull’Abruzzo e, nello specifico, sulla città di Vasto.

Di seguito il testo integrale dell’articolo tradotto in lingua italiana.

Un’occasione imperdibile per vedere la vera Italia
L’Abruzzo è una parola conosciuta a molti appassionati di vino se accoppiata con Moltepulciano. Molti altri ricordano pochi anni fa il terremoto che ha colpito la regione ed hanno sentito parlare dell’appartenenza al patrimonio culturale UNESCO  dei trabocchi sulla costa o del Gran Sasso e del meraviglioso parco nazionale della Maiella.

Sono sempre stata colpita dalla scarsa conoscenza che si ha dell’Abruzzo. Comitive ed aerei non si fermano molto in questa regione che, però può offrire tutto ciò che un turista vuole.

Negli ultimi anni sono stati fatti enormi progressi nel settore del turismo, sono stati aperti tanti punti di informazione turistica, le città e la provincia stanno facendo pubblicità e promozione sia livello nazionale ma soprattutto a livello internazionale.

In particolare quest’ultimo sembra riscuotere un buon successo. Voli interessanti Ryanair da Oslo, Londra e Olanda stanno portando un sacco di turisti.
E si è anche animato il mercato immobiliare di Vasto e del suo comprensorio, sia nelle regioni costiere e sia nei piccoli paesi di montagna, dove molte famiglie del nord hanno acquistato la vostra nuova casa estiva.

Il clima è ideale tutto l’anno, un’ora di macchina dalle piste da sci alla costa, da ogni paesino di montagna nel giro di mezz’ora si raggiunge la spiaggia. Soprattutto, Vasto (e dintorni) possiede pienamente le caratteristiche geografiche del vero sogno italiano (come di solito si vede in televisione, nei programmi sui viaggi o nei film): il colore blu caldo del mare, le montagne, gli oliveti e i vigneti e villaggi pittoreschi, il traffico un po’ caotico, e la gente locale che gentilmente e amorevolmente, ma anche comicamente, cercano di parlare inglese con i turisti stranieri.

L’Abruzzo è una regione ricca di storia e di sorprese, di certo uno dei gioielli indiscussi di questa regione è nascosto in Vasto, città di mare. Questa città è situata in provincia di Chieti, che è la provincia più meridionale della regione Abruzzo, davanti alla bellissima costa, e circondata dalle alte montagne.

La costa di Vasto è bellissima, oserei dire che una delle più belle d’Italia. Diverse decine di km lungo fascia costiera, che comprende circa 10 chilometri di litorale sabbioso e altri 10 coperti di piccole pietre piatte o piccole scogliere. La città di Vasto si trova su una collina di arenaria, a circa 150 m sul livello del mare, che offre una vista panoramica sul golfo di Vasto.

Vasto possiede una storia non di centinaia, ma di migliaia di anni. Le prime testimonianze dell’esistenza della città, risalgono a cinque secoli avanti Cristo. La città è sopravvissuta attraverso i secoli, le guerre, i saccheggi, le conquiste, ed è stata più volte ricostruita.  La sua storia, tuttavia, si conserva ancora ed è in gran parte ancora oggi visibile.

Ad esempio, a Vasto si ha la grande opportunità di visitare delle terme antiche che risalgono al tempo dei romani e che sono state restaurate pochi anni fa.

Certamente, il gioiello è Palazzo d’Avalos, appartenente all’omonima famiglia dei d’Avalos, che per secoli hanno vissuto e governato questa città. In questo grande palazzo ci sono i locali del museo d’arte e di storia. Non bisogna tralasciare il giardino nel cortile del castello, dove si organizzano numerosi concerti, giochi, conferenze, proiezioni di film e specialmente la splendida vista in notturna del golfo, che brilla di luce.

Vasto è anche una meta ideale per gli amanti del cibo italiano:  pesce appena pescato sulla costa e a poche decine di km nell’entroterra, tanti agriturismi e aziende agricole che riforniscono la zona di formaggi, carne d’agnello, tartufi, ortaggi vari e frutta, vino e olio d’oliva. I prezzi sono spesso contenuti, che molti vacanzieri fanno provviste da riportare a casa. Il piatto più famoso della città di Vasto è, naturalmente, il brodetto di Vasto, a base di pesce locale, pomodori freschi, paprika e pepe. Storicamente, i pescatori del villaggio di Vasto, quando rientravano dalla pesca scambiavano i pesci basso valore con frutta e verdura venduta dai contadini. Tale scambio ha portato alla nascita del brodetto di Vasto. Nel brodetto è possibile utilizzare solo prodotti molto freschi, alcuni tipi di pomodori e peperoni, e i vari pesci, che piano piano, rispettando un certo ordine, sono aggiunti una scodella di argilla utilizzata per la cottura.

Vasto è più attraente in estate, quando la spiaggia di Vasto Marina, le spiagge luminose che si estendono per chilometri , è piena di turisti. La spiaggia offre, infatti, divertimenti per grandi e piccoli, di giorno o di notte. La città non dorme mai  da giugno ad agosto. Si festeggia con uno spettacolo pirotecnico sia Ferragosto che Ferroluglio. La città dispone di numerosi ristoranti, bar, negozi e boutique che rimangono aperti fino a tarda notte.

Gli amanti della tranquillità e della natura  sicuramente gradiranno la spiaggia di Punta Penna, che è tutelata dal punto di vista ambientale. La spiaggia si trova a circa 7 km  fuori città, vicino al porto di Vasto. Sulla spiaggia è possibile noleggiare una canoa ed arrivare fino a Punta Aderci (l’area dove si ritiene che ci siano i resti del primo insediamento antico della città del Vasto).

Punta Penna è la zona portuale, dove c’è  una delle più grandi discoteche del sud Italia ed  il più grande parco acquatico del sud Italia.

Oggi vivono a Vasto circa 50.000 persone. Le attività principali sono il turismo, il commercio e l’industria. La zona industriale si sviluppò rapidamente nel 1970, quando  si aprirono le porte della SIV, una fabbrica di vetro nella quale si producevano i vetri delle autovetture Fiat. Oggigiorno questa fabbrica, sotto un nuovo nome, con tante altre che sono sorte nel corso degli anni, continua a offrire posti di lavoro per migliaia di persone.

Come raggiungere Vasto? Da Roma è possibile in autobus grazie a 5 corse giornaliere; il viaggio dura 3,5 ore. Da Milano, in treno, il viaggio dura circa 7 ore. Tuttavia, il modo più comodo è quello di volare a Pescara da una destinazione Ryanair, a soli 50 minuti di treno da Vasto. Dove alloggiare? Molti alberghi offrono pacchetti, ci sono tanti B&B e c’è anche l’opportunità di affittare vari appartamenti.

Cosa fare a Vasto? Godersi il centro storico di Vasto. Passare un po’ di tempo a Vasto Marina. Trascorrere una giornata nella spiaggia di Punta Penna ed un altro sulla spiaggia sassosa. Provare il brodetto di Vasto.  Visitare qualche paesino di montagna a poche diecine di chilometri e provare qualche agriturismo.
Godersi i dolci, il caffè e i gelati. Vasto perché?
Natura bellissima ed incontaminata, spiagge meravigliose con acqua cristallina. Sicuramente l’estate non deluderà, perché molto raramente piove e il clima è molto buono.
Gli amanti delle montagne sono a solo un’ora di distanza dalla Majella e a poco più di un’ora dal Gran Sasso pieni di sentieri escursionistici.
Meravigliosa cucina italiana, meraviglioso olio d’oliva, ottimi vini (Pecorino e Montepulciano d’Abruzzo), gente amichevole e prezzi modici. E la possibilità di vedere la vera Italia.

Ufficio Stampa Comune di Vasto

Più informazioni su