vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Videosorveglianza, il progetto cambia per diminuire i costi

Più informazioni su

VASTO – Il progetto della videosorveglianza cambierà. E il prezzo scenderà rispetto ai circa 800mila euro preventivati dal Comune di Vasto. E’ la decisione scaturita dal vertice di maggioranza di due giorni fa. In municipio è stato Paolo Gustuti a illustrare il progetto. Gustuti è l’ingegnere napoletano che si è aggiudicato la gara indetta dall’amministrazione Lapenna per la progettazione e direzione dei lavori di installazione degli 81 obiettivi (24 telecamere e 81 rilevatori di targhe) che metteranno sotto controllo la città 24 ore su 24.

Ad annunciare le novità è Marco Marra, assessore comunale ai Lavori pubblici.

Marra, cosa si è deciso nel vertice sulla videosorveglianza?

E’ stato un incontro proficuo, cui hanno partecipato i rappresentanti di tutte le forze politiche della coalizione di maggioranza. L’ingegnere ci rimanderà un nuovo progetto, che rispetto a quello attuale prevederà delle modifiche in grado di abbassare i costi.

Oltre a essere assessore ai Lavori pubblici, lei è un esponente di Rifondazione comunista, partito che ha detto no alla videosorveglianza, motivando questa scelta in una conferenza stampa tenuta nelle scorse settimane. Anche con le modifiche rimarrà il giudizio negativo del suo partito?

Noi non crediamo alla deterrenza. Ma crediamo al dialogo nella maggioranza e non creeremo una spaccatura.

Michele D’Annunzio – micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su