vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Evasione fiscale, controlli a tappeto su 27 imprese

Più informazioni su

VASTO – Ventisette imprese commerciali nel mirino. Per 15 commercianti la guardia di finanza di Vasto ha già chiesto la sospensione della licenza. Rimarranno chiusi fino a quando non avranno sanato le pendenze con l’Agenzia delle entrate.

Ma altri 12 fascicoli d’indagine sono aperti nell’ambito degli accertamenti a tappeto avviati da tempo dalle fiamme gialle della Compagnia di via Santa Lucia. Sono 12 imprenditori i destinatari delle verifiche sul pagamento delle imposte. La guerra all’evasione dichiarata damesi dal Governo Monti ha fatto scattare anche nel Vastese un’inchiesta destinata ad allargarsi a macchia d’olio. Sui primi risultati gli investigatori della caserma Rosati mantengono il massimo riserbo. Le indagini sono coperte da segreto istruttorio. Non trapelano particolari sull’attività operativa svolta dai finanzieri, né sugli sviluppi.

Il tutto mentre nel settore del commercio il giro di vite comincia a produrre effetti evidenti: la richiesta di sospensione formulata dai militari all’Agenzia delle entrate pende su una quindicina di titolari di attività di diverso genere di Vasto, San Salvo e dell’entroterra.

Per loro si profila una multa pari al 100% dell’Iva sulla somma non dichiarata. Se pagheranno entro 60 giorni, la sanzione pecuniaria verrà ridotta di un terzo.

I controlli proseguono giorno per giorno. Le fiamme gialle non avrebbero trovato evasori totali come in passato, ma la tendenza a non pagare le tasse è ormai a Vasto e nel Vastese un malcostume diffuso.

Michele D’Annunzio – micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su