vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

La richiesta: "Encomio per due agenti della Polizia Municipale"

Più informazioni su

VASTO – Fu lo scorso anno che scrissi un articolo  rivolto ai due famosi volontari nonni vigili  che, all’ingresso della scuola media Paolucci e scuola primaria “G. Spataro”, svolgevano, con encomiabile  impegno, un importante ruolo di prevenzione e di sicurezza  sulla  strada pur mettendo, molto spesso, a dura prova la  nostra mattutina e quotidiana pazienza. Oggi sono qui, da semplice cittadina, con  una richiesta al Tenente Orlandino Carusi del Corpo dei Vigili Urbani  di Vasto, e nel suggerire  un meritato  encomio a due “veri” e “speciali”  vigili urbani  i signori: Fabio Ravasini e Luciano Molisano.

Da automobilisti e pedoni ,molto spesso, siamo  portati a contestare l’inevitabile  richiamo al  rispetto  delle regole  sulla strada da parte dei vigili urbani che, rivestiti di autorità,  senza ascoltare ragione,   severamente ci multano. La  magistrale figura dell’ Aldo Fabrizi negli abiti del buon vigile conciliante è molto spesso sostituita sulle strade da  modelli  Alberto Sordi irremovibilmente “sordi” e pronti con libretto e  penna in mano. Ricordo un  simpatico episodio avvenuto in ormai tempi passati quando riuscii a farla buona su di una multa con una simpatica ed ironica battuta con il severo vigile Iubatti ormai in pensione.

Era nel periodo di Natale, quando il temuto vigile Iubatti  sbucò improvvisamente da un angolo in una strada dall’evidente divieto di sosta e mi chiese: “Signora scriviamo?”- ed io – “ Certo gli auguri di Natale per le nostre famiglie!”.  Un sorriso, un magistrale e  meritato rimprovero ed una finale  conciliante stretta di mano ci videro entrambi sereni. Penso che la figura del vigile urbano rivesta un ruolo di primaria importanza per una città; è un vero biglietto da visita, che   educa il cittadino al rispetto di comuni, elementari e civili regole con autorità e non autoritarismo. Signor tenente Orlandino Carusi è mio  desiderio renderle noto  un episodio di encomiabile riflesso. Ieri l’altro uscendo, dall’ormai da tutti, temuto ufficio dell’Agenzia delle Entrate in via Santa Lucia in stato di grande agitazione per un eclatante, ma purtroppo inevitabile, torto burocratico, subito, ho incontrato due angeli di vigili: Fabio Ravasini e Luciano Molisano.

Entrambi si sono distinti nello svolgimento delle proprie mansioni operative per cordialità gentilezza, empatia, umanità, capacità di “problem-solving”, mostrando importante doti nella gestione di situazioni relazionali ad alto potenziale stressogeno. Ringrazio personalmente i due lodevoli  vigili per l’umanità e l’accoglienza dimostratami  in strada e colgo l’occasione per salutare tutti i vigili invitandoli ad un ruolo educativo di autorevolezza e grande accoglienza nelle strade della nostra città.

Lavora bene chi in  silenzio è sempre pronto a donare un sorriso al prossimo.
Grazie Fabio e Luciano 

Miranda Sconosciuto

Più informazioni su