vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Pdl presenta una mozione per evitare l'erosione costiera

Più informazioni su

VASTO – I consiglieri provinciali del Pdl, Paolo Sisti, Etelwardo Sigismondi, Franco Moroni, Roberto Di Campli e Nicola D’Alterio, hanno presentato una mozione urgente per chiedere al Presidente della Provincia ed alla Giunta Provinciale di attivare, di concerto con la Regione, tutte le azioni necessarie per fronteggiare nell’immediato la situazione di emergenza dell’erosione costiera e comunque di elaborare un programma di intervento strutturale che, coinvolgendo le amministrazioni locali interessate, organicamente risolva progressivamente e definitivamente tale problema.
 
“I continui e pesanti fenomeni climatici ed atmosferici determinano una costante erosione della costa teatina – scrivono i consiglieri provinciali del PDL Sisti, Sigismondi, Moroni, Di Campli e D’Alterio- Il fenomeno dell’erosione in alcuni punti pone a rischio la viabilità stradale ed il tracciato ferroviario dismesso, compromettendo in alcune zone la realizzazione della Via Verde della Costa Teatina, progetto strategico della Provincia di Chieti”
 
“Il fenomeno dell’erosione marina deve porsi come una delle principali priorità regionali; infatti sono a rischio erosione i litorali dei Comuni di Francavilla al Mare, Ortona, San Vito Chietino, Rocca San Giovanni, Fossacesia, Torino di Sangro, Casalbordino, Vasto e San Salvo ed è necessario intervenire per tutelare e preservare l’intera fascia costiera teatina.”
 
“La Regione Abruzzo nel corso degli anni ha posto in essere attività di manutenzione ordinaria delle scogliere esistenti realizzando anche nuove opere di difesa costiera e nuovi interventi di ripascimento ma è tuttavia necessario inquadrare gli interventi e le azioni di ripascimento nell’ambito di un quadro organico di programmazione, allo scopo di evitare la mera logica dell’emergenza”
 
“Per tale motivo –concludono i consiglieri provinciali del PDL Sisti, Sigismondi, Moroni, Di Campli e D’Alterio- impegniamo il Presidente e la Giunta Provinciale ad intraprendere le seguenti iniziative: – chiedere alla Regione di attivare tutte le azioni necessarie per fronteggiare nell’immediato la situazione di emergenza; elaborare, di concerto con la Regione , un programma di intervento strutturale coinvolgendo le amministrazioni locali interessate, che organicamente risolva progressivamente e definitivamente tale problema, attraverso soluzioni adeguate che siano rispettose dell’ambiente; attivarsi presso il Governo nazionale e l’Unione Europea affinché garantiscano risorse finanziarie aggiuntive a quelle regionali per sostenere la realizzazione del programma di salvaguardia del litorale chietino”.

Redazione Vastoweb

Più informazioni su