vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Arti marziali, Vasto vince 13 medaglie al torneo nazionale

Più informazioni su

VASTO – La Tiger And Dragon Martial Arts della Fight Club di Vasto, scuola di arti marziali diretta dalla Maestra Enza Giangiacomo, ha partecipato al torneo nazionale Kung Fu Legend di Roma il 1 aprile. Cinque gli atleti in gara e tredici medaglie vinte in totale in diverse specialità con tre ori, sei argenti e quattro bronzi. La vittoria più importante è andata alla piccola Olga Piccolantonio, la bimba di dieci anni che ha conquistato le giurie con la sua tecnica e la sua grinta, vincendo due ori, uno nella forma a mani nude e uno nella forma con armi e un argento, riconoscimento ottenuto insieme alla giovanissima promessa Aura Rapino, di soli tredici anni. Le due bambine si sono esibite in uno spettacolare combattimento prestabilito, elegante e temerario allo stesso tempo, con un’alternanza di attacco da parte dell’una e difesa da parte dell’altra, secondo i rudimenti del Kung Fu tradizionale e hanno convinto le giurie, ottenendo insieme il secondo posto e surclassando anche coppie di atleti più adulti e con molta più esperienza.

Mirco Di Penta, 14 anni, con la sua catena ha fatto vibrare il palazzetto, eseguendo posizioni e movimenti di grande complessità, con un arma che molto raramente vedremo usare da un occidentale. Mirco ha inoltre eseguito un’articolata forma di Kung Fu (Hung Gar) a mani nude, aggiudicandosi ben due medaglie d’argento. Un riconoscimento importante è andato anche giovanissimo Michele Vona, il diciassettenne che ha partecipato per la prima volta alle competizioni di Lei Thai (combattimento tradizionale del Kung Fu) e che con la sua potenza e la sua eleganza ha affascinato l’intero palazzetto eseguendo una magnifica forma con ventaglio, un’arma molto complessa utilizzata nell’antica Cina, e guadagnando immediatamente il primo posto. Si è aggiudicata inoltre un bronzo, eseguendo una spettacolare forma a coppie, insieme a Serenella Brigida Gargiulo, la ventiduenne che oltretutto si aggiudica una medaglia d’argento nella forma a mani nude, un bronzo nel Light Sanda (Combattimento Sportivo del Kung Fu) e un argento nel Lei Thai (Combattimento tradizionale del Kung Fu).

Redazione Vastoweb

Più informazioni su