vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Entra nel vivo la Settimana Santa, 4 giorni di intensi appuntamenti religiosi

Più informazioni su

VASTO – Per i cristiani questa è la settimana più importante dell’anno. La Chiesa celebra la passione, morte e resurrezione di Gesù. La Settimana Santa, iniziata con la Domenica delle palme, ripercorre i tratti salienti narrati dai Vangeli.

Oggi, giovedì Santo, sono solo due le celebrazioni eucaristiche della giornata. Questa mattina, nella cattedrale di San Giustino a Chieti, l’arcivescovo Bruno Forte presiede la messa crismale, in cui vengono benedetti gli olii santi, che poi vengono consegnati ai parroci della diocesi per essere utilizzati per amministrare i sacramenti durante l’anno.

Questa sera, in tutte le chiese, solenne concelebrazione della Messa “In Coena Domini”, con il tradizionale rito della lavanda dei piedi e il ricordo dell’istituzione dell’Eucarestia. Al termine della messa, la pisside con le ostie consacrate viene posta nell’Altare della reposizione. La tradizione popolare chiama questi altari “I sepolcri”, anche se in realtà la morte di Gesù avviene di venerdì, domani. In ogni chiesa viene allestito questo altare speciale, anche nelle chiesette più piccole del centro storico. E questa sera saranno in tanti a fare il “giro” delle chiese.

Domani, venerdì santo, non si celebra la messa. La funzione del pomeriggio è quella dell’adorazione della Croce. Poi, in serata, per le vie della città si snoderà la processione del Cristo Morto, che partirà dalla chiesa di Sant’Antonio di Padova per terminare davanti la cattedrale di San Giuseppe.

Sabato mattina sarà la volta della processione della Madonna Addolorata, con la statuta della Vergine che accoglie tra le sue braccia il corpo martoriato del Figlio. In tarda serata, poi, in tutte le chiese si celebrerà la veglia pasquale, con l’annuncio della resurrezione accompagnato dal suono delle campane. Durante questa celebrazione si benedicono il cero pasquale, che poi verrà utilizzato durante tutto l’anno e l’acqua, che solitamente i fedeli portano a casa per la benedizione della propria famiglia.

Domenica verrà celebrata la Pasqua, con il ritorno alle messe secondo il calendario di ogni parrocchia.

Giuseppe Ritucci

Più informazioni su