vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

No alle fabbriche inquinanti: da Vasto all'Aquila per protesta

Più informazioni su

VASTO – La protesta si sposta da Vasto all’Aquila. Un pullman del Comitato cittadino per la tutela del territorio partirà il 10 aprile con destinazione capoluogo per manifestare davanti a Palazzo Silone, la sede della presidenza della Regione Abruzzo, dove si riunirà il Comitato valutazione di impatto ambientale, chiamato a valutare se sono dannosi per la salute dei cittadini 64 progetti di nuovi insediamenti industriali riguardanti diverse aree del territorio regionale.

“Nella seduta del 10, in particolare, è previsto al primo punto l’esame della richiesta di autorizzazione per l’impianto di recupero di rifiuti speciali pericolosi per la rigenerazione di acido cloridrico (Recogen) della Puccioni spa, di cui a Vasto molto s’è detto”, fa notare Michele Celenza, coordinatore del Comitato.

“Al quarto punto, invece, l’esame del progetto per la realizzazione di un impianto di trattamento rifiuti pericolosi con annessa discarica per rifiuti non pericolosi”, proposto dalla società Vallecena srl, in agro di Furci (ma al confine col territorio di Cupello, nei pressi della discarica del Civeta. È verosimile che la scelta della data, immediatamente a ridosso del periodo pasquale, non sia casuale: certi passaggi riescono meglio quando cala l’attenzione dei cittadini”.

Nell’annunciare la propria partecipazione alla manifestazione del 10 aprile (con partenza alle 7,30 da Vasto), il Comitato cittadino per la tutela del territorio “si vede dunque costretto a indire per domani sabato 7 aprile”, vigilia di Pasqua, “alle ore 11, nella sua sede di piazza Diomede, una conferenza stampa” per parlare delle nuove battaglie dopo il corteo di sabato scorso.

micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su