vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Autostrada semideserta: a Pasqua il week-end della crisi

Più informazioni su

VASTO – Traffico ridotto, in alcune fasce orarie quasi inesistente. Altro che esodo pasquale. Per tutta la giornata di ieri e la mattinata di oggi è rimasto semideserto il tratto vastese dell’autostrada A14. I volumi di traffico sono inferiori rispetto al 2011. Lo segnala la centrale operativa della polizia autostradale di Vasto Sud.

Il quarto anno della crisi economica che prosciuga i portafogli di tante famiglie è quello più duro. Il pesante rincaro del prezzo dei carburanti è un’ulteriore mazzata. Molti hanno rinunciato alle ferie pasquali. In tanti si muoveranno solo nel pomeriggio di domani e a Pasquetta.

Un calo delle presenze turistiche nel week-end di Pasqua era stato annunciato il 3 aprile da Michele Di Chiacchio, presidente di Vasto Golfo d’Oro, il consorzio che raggruppa 16 albergatori della riviera.

L’intervistaMichele Di Chiacchio, presidente del consorzio di albergatori Vasto Golfo d’Oro. Come vanno le prenotazioni in vista del ponte di Pasqua?

Non c’è molto movimento. Fino a venerdì scorso le prenotazioni registrate negli hotel erano poche. Certo, qualcuno ci sarà, ma diversi imprenditori turistici non apriranno nemmeno le loro strutture.

Facendo un paragone con lo scorso anno, andrà meglio o peggio?

Rispetto al 2011 qualcosina in meno, ma anche l’anno scorso a Pasqua le presenze negli alberghi non sono state un granché, forse perché Pasqua negli ultimi due anni è venuta presto nel calendario primaverile.

Nelle ultime settimane si è tornato a parlare di orari di stop della musica dal vivo fuori dai locali. Qual è l’orario giusto?

Credo si debbano stabilire orari differenti nella città alta, a Vasto Marina e in spiaggia, consentendo agli stabilimenti balneari di allungare le serate fino alle 2-2,30. Altrimenti, per i giovani mancherà la chiusura della serata. Poi si può differenziare anche la qualità della musica: penso al jazz in piazza Caprioli. E, per rispettare l’esigenza di tranquillità dei residenti si può fare intrattenimento musicale senza amplificazione.

Michele D’Annunzio – micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su