vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Pontile: pilastri sgretolati, terza estate senza riparazioni

Più informazioni su

VASTO – Ogni località turistica che si rispetti in questo periodo deve ultimare i preparativi in vista della stagione estiva. Quindi, tutti al lavoro, per prepararsi al meglio all’arrivo dei turisti in spiaggia. A Vasto Marina però sono diverse le criticità ancora persistenti.

Se il tratto finale del lungomare, verso la statua della bagnante, sta cadendo a pezzi, non meglio se la passa il pontile.

Ricostruito nel 1995, dopo l’abbattimento della vecchia struttura ormai fatiscente, quello che ormani è uno dei simboli della riviera vastese avrebbe bisogno di una ritoccata. E forse qualcosa in più. La passerella di legno, la ringhiera e i lampioni, sono spesso oggetto delle mire dei vandali, costringendo l’amministrazione a continui interventi.

Ma ora, a destare preoccupazione, sono i pilastri che formano la base del pontile. Su molti di essi il cemento, sotto l’azione corrosiva del mare, si è sgretolato, lasciando a vista l’armatura in ferro che, ovviamente, si è arruginita. Una situazione poco bella dal punto di vista estetico, visto che il pontile si trova proprio al centro del litorale, ma anche pericolosa dal punto di vista della struttura.

Perchè se non vengono subito riparate le crepe, queste permettono all’acqua di continuare a corrodere i pilastri e, a lungo andare, ci potrebbero essere problemi per la struttura stessa. Ormai qualche anno fa erano stati previsti dei fondi per poter rimettere a nuovo il pontile, ma alla fine nessun intervento è stato effettuato. Ora, andando verso l’estate, questa è una di quelle situazioni da tenere sotto controllo. E’ vero che a Vasto Marina ci sono altri problemi, ancora più seri (vedi fogne), ma è allo stesso tempo vero che la ruggine, all’immagine e alla sicurezza, bene non fa.

Giuseppe Ritucci

Più informazioni su