vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Subappalti Pulchra, indagati tre amministratori della società

Più informazioni su

VASTO – Sotto inchiesta due amministratori e un socio della Pulchra, la società mista pubblico-privato che gestisce la raccolta differenziata e l’igiene nurbana a Vasto. Gli avvisi di conclusione indagine sono stati notificati al presidente, Enrico Tilli, all’ex amministratore delegato e attuale socio, Gianni Petroro, e al consigliere d’amministrazione, Ezio Di Santo. Nel mirino di magistratura, finanza e Digos sono finiti gli appalti affidati dalla Pulchra, che è al 51% del Comune e al 49% della Sapi srl, “ad altre società private, tutte facenti capo a Petroro”, spiegano il tenente colonnello Gabriele Miseri, vice comandante provinciale delle fiamme gialle, e Patrizia Traversa, dirigente della Digos teatina. L’illecito ipotizzato è subappalto irregolare: senza autorizzazione del Comune di Vasto, sarebbero stati subappaltati alle imprese private servizi oltre il limite del 30% previsto dalla legge.

Le indagini – Annunciando la conclusione dell’inchiesta coordinata dalla Procura di Vasto ed eseguita dalla Digos di Chieti e dal Nucleo di polizia tributaria della finanza del capoluogo, l’ufficiale parla di “una lunga e complessa indagine”.

“La vicenda è relativa all’appalto del servizio di gestione e smaltimento dei rifiuti nella città di Vasto, affidato da diversi anni alla Pulchra, società mista costituita al 51 % con capitale del Comune di Vasto e al 49% con capitale della Sapi srl, società privata amministrata da Giovanni Petroro.
L’ipotesi di reato è quella di subappalto irregolare, per avere la Pulchra affidato nei vari anni parte del servizio ad altre società private, tutte facenti capo a Giovanni Petroro.
La contestazione in particolare riguarda, da un lato, lo sforamento del limite del 30% del valore subappaltabile e dall’altro l’assenza dell’autorizzazione al subappalto da parte dell’ente committente, ossia il Comune di Vasto”, affermano Miseri e Traversa.

“La Procura della Repubblica di Vasto che ha coordinato le indagini, dopo il decorso del termine previsto dalla legge per le richieste difensive, valuterà l’eventuale citazione a giudizio degli indagati”. 

A febbraio Petroro si è dimesso da amministratore delegato, rimanendo socio di minoranza della Pulchra. Al suo posto il 27 febbraio l’assemblea dei soci ha nominato come nuovo Ad Giovanni Di Martino.

micheledannunzio@vastoweb.com  

Più informazioni su