vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

"Che ruolo hanno svolto le amministrazioni in questi anni?"

Più informazioni su

VASTO – I commenti degli esponenti politici sul caso-Pulchra non tardano ad arrivare. Sono Giuseppe La Rana, coordinatore cittadino di Fli, e Davide D’Alessandro, neo capogruppo in consiglio del partito, a dare il loro punto di vista sulla situazione.

“La grave accusa di subappalto irregolare dovrebbe indurre l’amministrazione comunale a prendere le redini della situazione ed agire immediatamente per la tutela di tutti i cittadini vastesi, proprietari al 51% della Pulchra spa”, scrivono in una nota i due esponenti del partito di Fini.

“La gestione di importanti servizi, come quello dei rifiuti, viene alimentata grazie ai continui sforzi che vengono chiesti ai contribuenti, ed è estremamente positivo che la magistratura abbia aperto un’indagine per verificare se l’accordo o l’esecuzione del contratto tra il pubblico ed il privato abbiano effettivamente l’obiettivo di privilegiare il primo e non il secondo”.

L’attenzione dei due esponenti di Fli si sposta poi sul ruolo dell’amministrazione comunale in questa vicenda. “Se è vero – come sostenuto dalla magistratura – che la Pulchra ha affidato per 13 anni importanti servizi ad altre società private, tutte facenti capo a Petroro, ci chiediamo quale ruolo hanno svolto, in tutto questo tempo, le varie amministrazioni comunali. Chi aveva l’onere di controllare ed approvare i bilanci annuali quali interessi ha tutelato?”, si chiedono i due esponenti di Fli.

“Se le accuse degli inquirenti dovessero essere fondate – incalzano La Rana e D’Alessandro – ci troviamo davanti ad una Illecita copertura, o, quantomeno, ad una gravissima incapacità di controllo da parte dell’amministrazione. In entrambi i casi riteniamo sia comunque una circostanza talmente preoccupante da imporre un intervento efficace, concreto ed immediato da parte degli amministratori comunali”.

Redazione Vastoweb

Più informazioni su