vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Pilkington, cassa integrazione. Cobas:operaio licenziato

Più informazioni su

SAN SALVO – Cassa integrazione tra le due feste di primavera alla Pilkington di San Salvo. Gli operai della multinazionale che produce vetro per auto nella zona industriale di Piana Sant’Angelo si fermeranno dal 25 aprile al turno mattutino del 2 maggio. Si rientra alle ore 14.

E’ quanto emerge dall’incontro di ieri tra la dirigenza della fabbrica e i sindacati confederali. Con la produzione che stenta in tutto il settore automobilistico, da tempo i vertici dell’azienda avevano previsto il ricorso alla cassa integrazione, annunciando per la primavera 13 settimane di possibile stop a rotazione per gli operai dello stabilimento di San Salvo. I rappresentanti dei lavoratori tirano un sospiro di sollievo: se è stata richiesta una sola settimana di ammortizzatore sociale, la situazione è meno difficile del previsto.

Intanto, sono sul piede di guerra i Cobas dopo che un operaio, A.P., è stato licenziato per motivi disciplinari. “Il licenziamento è stato comminato mentre era in infortunio”, protesta Domenico Ranieri, segretario provinciale della Confederazione Cobas. “Questo è accaduto dopo che abbiamo denunciato il clima di malessere che si respira tra i lavoratori a causa di metodi e comportamenti attuati dall’azienda”. Ranieri ha convocato per il 26 aprile, alle 11, nella sede Cobas di Vaasto, in via Martiri della Libertà, una conferenza stampa sulla vicenda.

Redazione Vastoweb

Più informazioni su