vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Giovani scout in visita alla caserma dei vigili del fuoco

Più informazioni su

VASTO – Sabato 21 aprile le ragazze del gruppo Agesci Scout Vasto I, coordinate dal signor Giuseppe Galante,  ha incontrato e fatto visita al  Corpo dei Vigili del Fuoco presso la caserma del distaccamento di Vasto. “Noi volontari Scout, molto spesso, ci troviamo  in situazioni di emergenza a collaborare,  gomito a gomito, con l’importantissimo e nobile corpo dei Vigili del Fuoco . L’esperienza con il terremoto che colpì l’Aquila, tre anni fa, ci vide in prima linea con questo Corpo dello Stato a condividere momenti di solidarietà e fratellanza in situazioni di grande disagio per la popolazione aquilana nel dare forza e conforto a quanti erano rimasti soli ed in strada” afferma il signor Giuseppe Galante.

Tra di loro c’era una  ragazza che nel linguaggio scout aveva scelto “la specialità di pompiere” ossia approfondiva le conoscenze sul ruolo funzionale del Corpo dei Vigili del Fuoco per meglio, coordinare in caso di soccorso, gli stessi gruppi Scout in azione. Molte le domande a cui il Corpo dei Vigili  del Fuoco ha risposto, dalla curiosità per il gruppo “sala operativa” dalla quale arrivano chiamate e richieste per interventi in  soccorso a persona, per  incidenti boschiferi , recupero automezzi,  alla tipologia  e nomenclatura dei diversi mezzi a  disposizione nell’ampio  garage: la partenza, come primo intervento,  la spola, l’autogru per rimozioni.

L’intero gruppo pompieri, orgoglioso del proprio  corpo, in veste altamente solidale,  racconta al gruppo scout, dell’esperienza di accoglienza  che negli  anni passati  li ha visti protagonisti e promotori  di una iniziativa altamente umana ed utile per la  popolazione anziana della nostra cittadina gravemente a rischio  nelle torride giornate estive. Gli anziani della città, che d’estate furono colpiti nelle loro case da un caldo invivibile, ebbero  aperte le porte della sala mensa e condivisero il refrigerio dei condizionatori d’aria e l’amichevole solidarietà incontrandosi in un tornei di carte. Un corpo  smilitarizzato divenuto  civile dal 1970,  dall’alto spessore umano. Eroi, amati da grandi e bambini, in angeli salvatori di corpi in vita tra macerie non sempre benigne.

Miranda Sconosciuto

Più informazioni su