vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Favolare 2012: premiati gli alunni delle scuole primarie

Più informazioni su

VASTO – “Riappropriamoci delle biblioteche, iscriviamoci ed entriamo con un libro”. È questo uno dei messaggi che arrivano dalla premiazione del concorso Favolare: dai voce ai tuoi sogni, curato da Antonia Schiavarelli. L’iniziativa, rivolta alle scuole primarie, ha visto la partecipazione degli alunni del I° e III° circolo didattico di Vasto e del I° circolo didattico di San Salvo. I bambini, coadiuvati dagli insegnanti, si sono cimentati in elaborati grafico-pittorici, poetici e testuali sul tema Io e il mio mondo, dedicato a tutte quelle piccole azioni che contribuiscono a salvaguardare l’ambiente. Grazie all’impegno di All Game del Tumini Group, Vastarredo e Banca di Credito Cooperativo della Valle del Trigno le classi vincitrici si sono aggiudicati una libreria e un pacchetto di libri per iniziare a costituire una biblioteca di classe.

La premiazione si è tenuta sabato scorso alla Bcc di via Duca degli Abruzzi alla presenza di Gabriele Puglielli, direttore della Bcc, Mimma Perrotti della biblioteca comunale di Vasto, Claudia Gattella della Bottega della Storie e Antonia Schiavarelli. Il primo premio è andato agli allievi del plesso di Via Verdi di San Salvo, della L.Spataro di Vasto, e della L. Martella sempre di Vasto.

Durante l’appuntamento si è parlato anche dell’importanza dei libri e della lettura. C’è un po’ di rammarico per alcuni sponsor che non hanno confermato il proprio appoggio, una conferma di come la cultura sia la prima a essere tagliata in tempi di crisi. A causa di ciò non è stato possibile arricchire l’iniziativa con le illustrazioni murali delle favole, come è avvenuto nelle edizioni precedenti. È seguito, poi, l’invito degli organizzatori ad entrare in biblioteca con un libro per collaborare alla crescita dei titoli disponibili, e per riapprovarsi di spazi dedicati ai lettori e non ad altre attività.
È stato dato ampio spazio, infine, anche al tema di quest’anno: le piccole misure da adottare per contribuire alla riduzione dell’inquinamento.

Tra queste, il compleanno ecologico: feste senza tovaglioli e bicchieri di carta, ma di stoffa e vetro per non creare montagne di scarti. E il tema dell’ecologia si ritrova anche in molti dei titoli che da oggi saranno nelle classi premiate: un modo questo per tenere sempre viva l’attenzione verso le tematiche ambientali dei piccoli alunni. Adulti di domani che, con i propri elaborati, hanno già dimostrato di avere una consapevolezza maggiore del mondo che li circonda rispetto a molti adulti di oggi.

Redazione Vastoweb

Più informazioni su