vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Piazza Rossetti, lastra di vetro per conservare i resti romani

Più informazioni su

VASTO – Sarà una lastra di vetro a preservare e lasciare a vista i resti romani di Piazza Rossetti. Lo annuncia il sindaco di Vasto, Luciano Lapenna: “Siamo in attesa del progetto della Soprintendenza ai beni archeologici d’Abruzzo. E’ nostra intenzione valorizzare i reperti antichi emersi durante i lavori di pavimentazione dell’anello perimetrale della piazza”, che sorge sopra un anfiteatro romano del 1° secolo dopo Cristo.

Il 14 marzo scorso, a due giorni dall’apertura del cantiere, gli addetti dell’impresa Giuseppe Cirulli di Schiavi d’Abruzzo, che si è aggiudicata l’appalto da 156mila euro, hanno trovato poco al di sotto dello strato d’asfalto che stanno man mano rumuovendo i resti di quello che l’archeologo della Soprintendenza, Andre Staffa, ha individuato come un possente muro (forse perimetrale) dell’arena in cui si svolgevano gli spettacoli dei gladiatori dell’antica Histonium. “Il pavimento potrebbe essere a soli due metri e mezzo di profondità”, ha ipotizzato l’esperto.

Ma, intanto, i commercianti tornano a protestare: “Lo avevamo detto che rifare la pavimentazione a primavera sarebbe stato un problema. Ora ci troviamo coi lavori che vanno a rilento: sono state piastrellate solo poche decine di metri, ma le transenne già occupano metà dell’anello esterno della piazza, ostruendo la visuale delle vetrine e restringendo gli spazi. Per noi è un disagio proprio nel periodo in cui il centro storico si ripopola. Di questo passo, tutto finirà in piena estate. Altro che 70 giorni lavorativi”.

“Faremo rispettare i tempi”, promette Marco Marra, assessore ai Lavori pubblici. “A fine maggio piazza Rossetti deve tornare interamente fruibile”.

Michele D’Annunzio – micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su