vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Punta Penna, l'amianto è ancora nella discarica abusiva

Più informazioni su

VASTO – L’ultima segnalazione in ordine di tempo risale allo scorso 5 marzo (clicca qui), quando era stato un lettore a ricordare che nella discarica abusiva di Punta Penna, nei pressi del ponte sul torrente Lebba, c’erano delle onduline di eternit. E il giorno dopo un altro lettore ci aveva inviato anche le foto di un camion che stava scaricando il pericoloso amianto, purtroppo però senza riuscire ad identificarne la targa (clicca qui).

A distanza di quasi due mesi, però, le onduline sono ancora lì. Tutti gli altri rifiuti che c’erano sono stati rimossi, si spera con le dovute cautele da parte degli operai che se ne sono occupati, perchè le lastre di materiale pericoloso sono rotte, quindi possono liberare nell’aria particelle di amianto. Così come sono ancora abbandonate a bordo strada, lungo la provinciale che collega Vasto e san Salvo, altre onduline pericolose, e anche in quel caso ce ne sono alcune rotte.

Le operazioni di recupero sono complicate e costose, questo lo si sa bene. Però non possono essere rimandate oltre, per evitare qualsiasi danno a chi si trova a dover operare vicino a queste zone. Poi, c’è l’auspicio che la prossima nomina delle Guardie ecologiche, oltre ad una maggiore sensibilità dei cittadini, anche nel segnalare casi di abbandono di rifiuti, possa porre rimedio, se non fine a questa piaga che affligge il territorio.

Giuseppe Ritucci

Più informazioni su