vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Svolta nell'inchiesta sull'omicidio: scarcerato il rumeno

Più informazioni su

VASTO – Clamorosa svolta nell’inchiesta della procura di Vasto sul delitto della vigilia di ferragosto a San Salvo, dove è stata uccisa per rapina a coltellate Albina Paganelli, una pensionata di 68 anni. Nella tarda serata di ieri il pubblico ministero Enrica Medori ha disposto la scarcerazione immediata di Gelu Chelmus, il romeno di 31 anni coinvolto nelle indagini e accusato di concorso in omicidio volontario aggravato e rapina aggravata.

Difeso dagli avvocati Andrea Chierchia e Giuseppe Piserchia, Chelmus, che ha detto fin dall’inizio di non essere mai entrato nella casa della vittima, è stato scarcerato a mezzanotte. L’uomo resta formalmente indagato, ma a piede libero. Domani alle 9, invece, nel carcere di Torre Sinello, è prevista l’udienza di convalida del fermo di Vito Pagano, 28 anni, di San Salvo, da parte del gip del tribunale.

Pagano, a casa del quale i carabinieri hanno trovato un coltello insanguinato, un paio di calzature e due banconote da 50 e 10 euro anch’esse intrise di sangue, vede dunque aggravata la sua posizione. Oggi alle 16, nella parrocchia di San Nicola a San Salvo, si svolgeranno i funerali di Albina Paganelli.

Gianni Quagliarella

 

Più informazioni su