vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

"Il simbolo massonico nel recinto del monumento a Rossetti"

Più informazioni su

VASTO – “Ai piedi del monumento a Gabriele Rossetti è stato sistemato un simbolo massonico: il cancelletto che chiude l’aiuola antistante la statua raffigura compasso e squadra, il simbolo della massoneria”.

A scatenare la polemica è l’architetto Francescopaolo D’Adamo, ex assessore alla Cultura del Comune di
Vasto. L’area del monumento dedicato al vastese più illustre è transennata da prima di Ferragosto.

Attorno all’aiuola sono stati sistemati dei paletti uniti da catene e, proprio davanti alla statua, un cancelletto sovrastato da un pomo.

L’immagine raffigurata sul piccolo cancello richiama, secondo D’Adamo, compasso e squadra disposti a quadrilatero, simboli con cui si identifica l’ordine iniziatico dei massoni, su cui in tutto il mondo l’opinione pubblica è divisa. Una questione che da decenni è fonte di polemiche e che ha creato due distinte letterature, di cui sono autori i favorevoli e i contrari. 

“Non ce l’ho con la massoneria buona, che è altra cosa rispetto alla loggia massonica P2”, precisa D’Adamo. “Ma dubito che quella raffigurazione stilizzata possa piacere ai Lions, che hanno restaurato il monumento, e al vescovo, che si troverà a passarci davanti durante importanti processioni religiose. I massoni si sono sempre mostrati freddi nei confronti della religione. E di certo quella effigie non rappresenta tutti i vastesi. Sarebbe come mettere il simbolo di un partito ai piedi della statua di Rossetti.

Il simbolo della massoneria in pieno centro, non mi sembra corretto. Dal momento che Gabriele Rossetti era massone, il monumento e tutta l’intera piazza sono pieni di riferimenti alla massoneria ma, sorvolando sul gusto estetico, non mi sembra giusto che si ostenti questo simbolo nella piazza principale della nostra città”. Michele D’Annunzio

Più informazioni su