vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

A Vasto il VII Cammino di Fraternità di Abruzzo e Molise

Più informazioni su

VASTO – Si terrà a Vasto domenica prossima, 9 settembre, il VII Cammino Interregionale di Fraternità delle Confraternite di Abruzzo e Molise. Si tratta di un appuntamento che richiamerà 1500/2000 persone appartenenti alle confraternite delle due regioni. Sono stati gli organizzatori e l’amministrazione comunale a presentare nel dettaglio quanto accadrà domenica prossima. “In un momento difficile come quello che attraversiamo il messaggio  di speranza lanciato dalle Confraternite è molto importante”, ha detto il sindaco Lapenna.

Don Domenico Spagnoli, parroco di Santa Maria, ha illustrato l’aspetto religioso dell’appuntamento. “Il centro di tutto sarà la Santa Messa delle ore 17 a Santa Maria Maggiore”. A presiedere la celebrazione Eucaristica sarà l’arcivescovo Bruno Forte, insieme a Monsignor Paremggiani, assistente nazionale delle Confraternite e successore dell’indimenticato Monsignor Brambilla, monsignor Angelo Spina, Vescovo di Sulmona-Valva e monsignor Pietro Santoro, vescovo dei Marsi.

“La vita delle confraternite è molto importante- ha sottolineato don Domenico- perché fanno tanto dal punto di vista sociale e religioso. Il tutto sotto la guida di un cammino di Fede”. Il cammino di fraternità avrà due momenti importanti che coinvolgeranno la comunità di Santa Maria. Verrà presentato il volume “Sui passi di Gesù sofferente”, che raccoglie le riflessioni di Don Domenico durante la quintena della Sacra Spina e l’omelia dell’arcivescovo Forte durante la celebrazione solenne. “Verrà finalmente riaperta la porta sul lato orientale di Santa Maria. Oltre a restituirla ai fedeli sarà molto importante perché finalmente avremo una pedana di accesso per i disabili che risolverà ogni problema”.

E’ stato il priore della Confraternità Sacra Spina e Gonfalone, Massimo Stivaletta, a presentare il programma del 9 settembre. I partecipanti si ritroveranno alle 9 in piazzale Histonium per poi dirigersi verso la chiesa dell’Addolorata, dove verranno registrati. Poi il convegno “La Confraternita nella realtà della Parrocchia. Opportunità di grande collaborazione”. Nel pomeriggio la visita dei confratelli alla città, prima del raduno per partecipare alla Santa Messa, che verrà animata dal Coro Polifonico Histonium. Alle 18.30 si svolgerà il Cammino di Fraternità, lungo le vie della città, con tre importanti reliquie¬: la Sacra Spina, il Legno della Croce e il Bracccio del Beato Angelo da Furci.

“Nell’organizzazione di questo appuntamento c’è stata grande collaborazione tra le sei confraternite della città –ha sottolineato Nino D’Annunzio-. Chiediamo a tutta la città di addobbare le strade lungo cui si sonderà il percorso del Cammino di Fraternità, per dare una testimonianza di fede e accoglienza a chi verrà a condividere questa giornata con noi”.

Il coordinatore interregionale Abruzzo-Molise e Vice presidente Nazionale Augusto Sardellone spiega come “la scelta è caduta su Vasto perché le confraternite vivono un momento di fermento, c’è una grande religiosità popolare. Domenica sarà una giornata speciale, perché i confratelli pregheranno insieme ai cittadini di Vasto”.

Giuseppe Ritucci

Più informazioni su