vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Controlli antidroga: i carabinieri fanno finta di fare jogging

Più informazioni su

VASTO – Carabinieri in tuta e scarpe da ginnastica eseguono controlli antidroga facendo jogging. Oppure fingendosi contadini e cercatori di funghi e tartufi. Così i militari della Compagnia di Vasto e i loro colleghi della Stazione di San Salvo hanno scoperto un ragazzo che nascondeva l’eroina in un campo di granturco.

Con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza supefacente, è finito agli arresti un ventotenne di San Salvo di cui gli investigatori hanno reso note solo le iniziali: C.L., incensurato.

“A seguito di numerose segnalazioni giunte da cittadini che lamentavano l’abbandono di siringhe da parte di tossicodipendenti nelle strade isolate presso le zone periferiche e le campagne di San Salvo, che ben si prestano allo spaccio e al consumo di sostanze stupefacenti, venivano predisposti servizi di prevenzione e repressione dei reati in questione da parte di militari in abiti civili che, all’occorrenza, si mimetizzavano fingendosi contadini, appassionati di jogging, cercatori di funghi e tartufi”, scrive in un dettagliato resoconto il sottotenente Loredana Lenoci, comandante del Nucleo operativo e radiomobile di Vasto.

A notare alcuni movimenti sospetti è stato un carabiniere intento a fare jogging, che a visto “un giovane in sella a una bicicletta che parcheggiava sul ciglio di una stradina sterrata adiacente a una coltivazione di granturco”. Il ragazzo iniziava “a rastrellare il terreno, chinandosi a raccogliere un involucro che infilava frettolosamente nei pantaloni per poi avviarsi velocemente verso la propria bicicletta”, racconta l’ufficiale.

A quel punto il carabiniere svelava la sua vera identità, bloccando il 28enne e recuperando l’involucro, contenente “50 grammi di eroina suddivisa in vari pezzi e del valore di mercato stimato in circa mille euro”. Sequestrata la droga, C.L. è stato arrestato su disposizione del sostituto procuratore di Vasto, Giancarlo Ciani. Il giovane si trova nel carcere di Torre Sinello.

Michele D’Annunzio

Più informazioni su