vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Detenuto ricoverato in ospedale tenta il suicidio

Più informazioni su

VASTO – Ha ingerito una quantità elevata di medicinali. E’ così che a Vasto ha tentato il suicidio un detenuto del carcere di Torre Sinello. L’uomo, che già soffriva di problemi di salute, era ricoverato all’ospedale San Pio da Pietrelcina, piantonato dagli agenti della polizia penitenziaria.

“Il detenuto, di nazionalità italiana – dice Carlo Brunetti, direttore del penitenziario – soffriva già di problemi legati al lungo periodo di detenzione cui era sottoposto, con un fine pena molto lontano nel tempo. Per questo ha avuto un cedimento psicologico”. L’uomo ha ingoiato molte pasticche e si è sentito male.

“Ma – afferma Brunetti – non aveva la reale volontà di compiere un gesto estremo. Lo testimonia il fatto che agli agenti aveva lasciato degli indizi con cui ha fatto capire le sue intenzioni. Il personale della polizia penitenziaria è riuscito, infatti, a intervenire in tempo, scongiurando pesanti conseguenze”. Non è un’estate semplice a Torre Sinello. Il 27 luglio scorso un poliziotto si è ucciso nella sua stanza sparandosi con la pistola d’ordinanza.

Più informazioni su